E AL TEATRO DELLE MUSE “MISERIA E NOBILTÀ” IN DIALETTO ROMANESCO

locandina-1Dal 29 marzo al 9 aprile al Teatro delle Muse di via Forlì, Pietro Romano in “Miseria e nobiltà”, trasposta dall’omonima opera di Eduardo Scarpetta in dialetto romanesco e diretta dallo stesso Romano. Dopo il grande successo ottenuto a inizio stagione torna dunque a grande richiesta di pubblico questa in romanesco, scritta, diretta e interpretata da Pietro Romano, liberamente tratta dall’opera di Scarpetta.

DOMANI QUARTA DOMENICA ECOLOGICA PER (QUASI) TUTTI

domenica a piediDomenica 26 marzo è l’ultima delle quattro ‘Domeniche ecologiche’ programmate dalla giunta capitolina con l’obiettivo di contenere e prevenire l’inquinamento atmosferico. La misura prevede il divieto totale della circolazione per i veicoli dotati di motore endotermico, nella zona a traffico limitato denominata “Fascia Verde” del Pgtu, (Piano generale del traffico urbano) durante le fasce orarie 7.30-12.30 e 16.30-20.30. Sono esentati dalle restrizioni: i veicoli a trazione elettrica e ibridi; i veicoli alimentati a metano e a gpl; gli autoveicoli ad accensione comandata (benzina) Euro ‘6’; gli autoveicoli ad accensione spontanea (diesel) Euro ‘6’; i ciclomotori a 2 ruote con motore 4 tempi Euro ‘2’; i motocicli a 4 tempi Euro ‘3’. Il quadro completo delle esenzioni previste e i confini della Fascia Verde nell’ordinanza della Sindaca. Nel corso della giornata, soprattutto durante le fasce orarie di interdizione, è garantito il potenziamento del Trasporto Pubblico Locale. La Polizia di Roma Capitale si occuperà della vigilanza al fine di garantire l’osservanza delle limitazioni da parte della cittadinanza. Le giornate di chiusura al traffico costituiscono anche uno strumento utile a sensibilizzare la cittadinanza contribuendo alla diffusione di modelli culturali alternativi, tesi al miglioramento degli stili di vita e confermano l’indirizzo di questa amministrazione, all’insegna di un’oculata programmazione che garantisca pienamente la sostenibilità ambientale.

AUDITORIUM: RODRIGO LEÃO E SCOTT MATTHEW IN “LIFE IS LONG”

-leao_matthewStasera al Teatro Studio Borgna dell’Auditorium, ore 21, Rodrigo Leão e Scott Matthew in “Life is long”. Un compositore portoghese con gli occhi sul mondo, un cantautore australiano che vive a New York, ognuno con la propria carriera di successo. Un incontro improbabile, si potrebbe dire, ma in realtà un incontro che sembrava destinato a succedere prima o poi. Prima ancora di conoscersi, Rodrigo Leão e Scott Matthew sembravano essere circondati dagli stessi groove. Rodrigo, un veterano della scena musicale portoghese degli ultimi 30 anni, ha iniziato come musicista rock e cantautore, ha formato l’internazionale ensemble acustico Madredeus, naviga tra classica, contemporanea, new music, colonne sonore e adult pop. Matthew Scott si inserisce perfettamente all’interno di questo club. Rodrigo lo ha invitato per la prima volta a cantare nel suo album del 2011 intitolato The Magic Mountain. Una seconda collaborazione arriva per Songs, una compilation del 2012. Entrambe le occasioni sono state la prova per creare un rapporto di amicizia e complicità che sarebbe cresciuto negli anni.

IL 26 MARZO TORNA L’ORA LEGALE, LANCETTE AVANTI DI UN’ORA

ORA LEGALELancette degli orologi avanti di un’ora: domenica 26 marzo torna l’ora legale. Il cambio andrà effettuato alle due della notte tra sabato 25 e domenica 26 marzo. In Italia l’ora legale è stata adottata per la prima volta nel 1916, e poi sospesa e ripristinata a più riprese negli anni della Seconda Guerra Mondiale. Venne infine adottata definitivamente con una legge del 1965, in periodo di crisi energetica, ma soltanto nel 1996, con la sua introduzione a livello europeo, ha raggiunto la sua durata attuale: l’inizio è fissato all’ultima domenica di marzo mentre la fine coincide con l’ultima domenica di ottobre. Lo scopo dell’ora legale è quello di consentire un risparmio energetico grazie al minore utilizzo dell’illuminazione elettrica, inducendo un maggior sfruttamento delle ore di luce che sono solitamente “sprecate” a causa delle abitudini di orario.

VILLA TORLONIA: GRANDE SUCCESSO PER LA MOSTRA SUL TANGO

Grande successo di pubblico per l’inaugurazione della mostra fotografica 3D Encontrando – Il tango come incontro avvenuta nello Spazio Serra del Teatro di Villa Torlonia lo scorso 19 marzo. Dopo essersi presentate ad una platea cospicua le opere di Philippe Antonello e Stefano Montesi rimarranno a disposizione dei visitatori fino al prossimo 2 aprile con accesso gratuito. Il progetto, ideato dall’associazione culturale Deseo, con il patrocinio dell’Ambasciata della Repubblica Argentina in Italia, e curato da Gaia Camanni e Vanja Corà, si propone di suggerire una riflessione sul tango come metafora dei rapporti interpersonali.

PORTA PIA, ESEMPIO DI PARCHEGGIO ALLA COME MI PARE

piazzaLa foto (di qualche giorno fa) è di Alessandro Ricci, che commenta in modo un po’ colorito l’immagine che ha pubblicato. Ci troviamo a Porta Pia e la smart riporta sulla fiancata una scritta “condivido la città”. La condivide veramente tanto chi ha parcheggiato lì: ha lasciato il mezzo dove non dovrebbe proprio stare, quasi al centro della piazza, in braccio al Bersagliere…

L’ACCADEMIA DEGLI OSTINATI AL TEATRO DI VILLA TORLONIA

ostinati_immagine_d0Al Teatro di Villa Torlonia, domenica 26 marzo, alle ore 11, concerto dell’Accademia degli Ostinati. Da sempre concentrata sulla musica d’insieme la scuola dell’Accademia proporrà al pubblico un repertorio di musica teso ad esaltare la formazione cameristica e orchestrale dei componenti. In programma il Concerto Brandenburghese n.3 di J.S. Bach, Simple Symphony op. n 4 di Benjamin Britten e i tre piccoli e divertenti gioielli di Leroy Anderson: Forgotten Dreams, Belle of the Ball e Sandpaper Ballett. Ingresso libero con prenotazione obbligatoria allo 060608.

LA SAPIENZA, PIETRO DE MARIA E LE “VARIAZIONI GOLDBERG”

de mariadi Francesco Casale

Alla Iuc, Istituzione universitaria dei concerti, potrete ascoltare le “Variazioni Goldberg” di Johann Sebastian Bach, uno dei maggiori capolavori di tutti i tempi, nell’interpretazione di Pietro De Maria, uno dei più grandi pianisti italiani, e non solo del nostro paese. Quando? Martedì 28 marzo alle 20:30 nell’Aula Magna dell’università la Sapienza. Vincitore del premio della critica al Concorso Ciaikovskij di Mosca (1990), del Primo Premio ai Concorso Internazionale Dino Ciani di Milano (1990) e al Géza Anda di Zurigo (1994) e del Premio Mendelssohn ad Amburgo (1997), Pietro De Maria mantiene alto il prestigio della scuola pianistica italiana nel mondo. Il suo repertorio spazia da Bach a Ligeti ed è stato il primo pianista italiano ad aver eseguito pubblicamente l’integrale delle opere di Chopin in un ciclo di sei concerti. L’integrale di Chopin è inoltre stata da lui registrata per Decca e ha ricevuto importanti riconoscimenti dalla critica internazionale, tra cui Diapason, International Piano e Pianiste. Per oltre due secoli le Variazioni “Goldberg” sono state ritenute una pura esercitazione nel campo della tecnica contrappuntistica, finché il mitico Glenn Gould ha dimostrato che le sue meraviglie musicali possono essere comprese, ammirate e amate da tutti. Si tratta di una semplice aria in ritmo di sarabanda che viene variata ben trenta volte con arte sublime e viene ripetuta alla fine, come a chiudere il cerchio.

QUESTO IL PIANO DI SICUREZZA PER LA GIORNATA DI DOMANI

trattati1_d0La Questura ha messo a punto un piano sicurezza in materia di viabilità e trasporti individuando in centro due zone off limits per automobilisti e pedoni, in occasione delle celebrazioni del 60° anniversario della firma dei Trattati di Roma. Sabato 25 marzo saranno interdette solo l’area del Campidoglio (zona blu), dalle ore 00.30 sino a cessate esigenze (ore 14,00 circa) e quella del Quirinale (zona verde) delimitata da via Nazionale, piazza della Repubblica, via Barberini, via Bissolati e via del Corso,  dalle ore 07.00 e sino a cessate esigenze (ore 15,00 circa). Quì non sarà possibile ne il transito pedonale che veicolare. Trasporto pubblico. Dalle ore 00.30 sino a cessate esigenze (ore 14,00 circa), le fermate e i capolinea dei mezzi di trasporto pubblico presenti nelle due aree (“Blue zone” e “Green zone”) saranno sospese. La fermata “Colosseo” della metro “B” e le fermate “Barberini” e “Spagna” della metro “A”, a partire dall’ultima corsa della serata del 24 marzo e per tutta la giornata del 25 marzo, saranno chiuse. Saranno comunque disponibili le fermate precedenti e successive. Il capolinea della linea tramviaria “8” sarà spostato alla fermata sita in via Arenula/Cairoli. Continue reading

“CAVIALE E LENTICCHIE” AL TEATRO PARIOLI, FINO A DOMENICA

Teatro-Parioli-Peppino-de-Filippo-Benedetto-Casillo-Caviale-e-lenticchie_540A metà degli anni Cinquanta, Scarnicci e Tarabusi, celebri autori di rivista, lasciarono per un poco musiche e lustrini, per firmare una commedia d’intreccio, leggera e brillante, “Caviale e lenticchie” portata al successo anche televisivo da Nino Taranto, e rappresentata spesso anche all’estero. Nonostante gli autori non fossero napoletani, il testo, per lo spunto fantasioso della trama, ispirata all’arte di arrangiarsi, si presta benissimo allo spirito comico partenopeo. Ora lo porta in scena al Teatro Parioli, fino a domenica, Benedetto Casillo, beniamino del pubblico napoletano, che ne cura una rispettosa rilettura e la regia.