VIA PAISIELLO: PRESENTAZIONE DEL LIBRO “LASCIA FARE A ME”

LASCIA FARE A MENella sede dell’Iila di via Paisiello 24, lunedì 25 febbraio, alle ore 10, presentazione del libro “Lascia fare a me” di Mario Levrero, La Nuova Frontiera Edizioni. In collaborazione con l’Ambasciata dell’Uruguay in Italia. Parole di saluto: Gastón Lasarte Burghi, ambasciatore dell’Uruguay in Italia; Vittorio Giacopini, giornalista; Francesco Fava, docente; Lorenzo Ribaldi, editore; Elisa Tramontin, traduttrice. Coordina Sylvia Irrazábal, addetta culturale dell’Ambasciata dell’Uruguay in Italia. Un manoscritto straordinario arriva in casa editrice. La redazione rimane incantata da quelle pagine magistrali e l’editore decide di inviarlo a una fondazione svedese. Anche loro concordano: è un capolavoro e va pubblicato subito. C’è solo un particolare che rimanda il lieto fine di questa fiaba letteraria. Il romanzo non è firmato e sulla busta non c’è il mittente. L’unico indizio è il timbro apposto dall’ufficio postale di Penuria, un paesino dell’entroterra uruguaiano. Entra così in scena il protagonista di Lascia fare a me, uno scrittore squattrinato al quale l’editore affida la delicata missione di rintracciare il misterioso autore in cambio di una lauta ricompensa. Ritmo vertiginoso, situazioni kafkiane e dialoghi all’altezza del miglior Woody Allen sono gli ingredienti di uno dei libri più divertenti di un narratore inclassificabile e “raro” come Levrero.

MAXXI, UN FILM SU CHET BAKER

LetsGetLostSabato 23 febbraio 2019, ore 21, per la rassegna Cinema al Maxxi – Speciale mostre, “Let’s get lost”. Una rockstar della fotografia racconta il mix di talento, bellezza, tossicodipendenza di un grande del jazz dalla biografia romanzesca: Chet Baker, “forte, matto e bello”, un corpo apollineo senza denti dopo una rissa, una voce che gareggia con la propria tromba per spiritualità e tristezza. Il regista Bruce Weber , ottenendo una nomination per questo film (Stati Uniti 1988, 120′), mixa repertorio, 8mm, Celentano (con cui Chet Baker lavorò in un film: Urlatori alla sbarra) perdendosi, come il protagonista, nella buia e tragica dolcezza abissale della sua anima.

VIALE ROMANIA: IL PRESIDENTE MATTARELLA ALLA LUISS

mattarella luiss marcegagliaIn Italia c’è bisogno della “capacità di comprendere la realtà, di studio, di approfondire”. E di “rifuggire dall’improvvisazione e dall’approssimazione”. Il “nostro Paese ne ha grande bisogno”. Lo ha sottolineato il presidente della Repubblica Sergio Mattarella prendendo la parola al termine dell’apertura dell’anno accademico della Luiss a Roma. “Individui, gruppi sociali e nazioni debbono rifuggire dalla tendenza narcisistica di chiudersi in se stessi”, ha aggiunto il Capo dello Stato richiamando la Lectio magistralis di Jhumpa Lahiri dal titolo Elogio all’Eco: una riflessione sul senso del tradurre, che prende spunto dalla leggenda di Eco e Narciso. Continue reading

VILLA TORLONIA, VISITA GUIDATA ALLA MOSTRA “IL MITO RIVISITATO”

MOSTRA IL MITO RIVISITATOAlla Casina delle Civette di Villa Torlonia, il 24 febbraio alle 11:30, visita guidata alla mostra Il mito rivisitato. Le maschere arcaiche della Basilicata a cura di Francesca Romana Uccella e Nicola Toce. Le opere esposte raccontano di luoghi e suggestioni da percorrere per scoprire legami che non si fermano alla bellezza della Basilicata, ma che affondano le radici nella sua arte, nell’unicità di uno splendido territorio che rispecchia una cultura che sa rinnovarsi di volta in volta nelle sue tradizioni.

22/23/24 FEBBRAIO, PALLA OVALE E CULTURA VANNO A BRACCETTO

torneo di Rugby Guinness Sei Nazioni 2019Nei giorni 22, 23 e 24 febbraio, chi acquista il biglietto della partita Italia-Irlanda del torneo di Rugby Guinness Sei Nazioni 2019 potrà scoprire gratuitamente insieme ad un accompagnatore le bellezze museali dei Musei Civici di Roma Capitale. Ingresso gratuito ai Musei Capitolini, Centrale Montemartini, Mercati di Traiano Museo dei Fori Imperiali, Museo dell’Ara Pacis, Museo di Roma, Museo di Roma in Trastevere, Musei di Villa Torlonia, Galleria d’Arte Moderna e Museo Civico di Zoologia.

VIA ALDROVANDI: SCIENZA DIVERTENTE AL MUSEO DI ZOOLOGIA

museo_zoologia_mostra_mare_Per i più piccoli, Scienza divertente. Vita sotto il mare, al Museo Civico di Zoologia sabato 23 febbraio alle 15.30 (5-7 anni) e alle 16.00 (8-11 anni), è un’immersione nelle profondità del Mar Rosso, a due passi dalla barriera corallina, fra tartarughe, stelle marine e squali, alla scoperta dei segreti del mondo marino e delle diverse forme di vita che lo abitano. Museo-Game “Zoologi sulle tracce di….” domenica 24 febbraio è una visita didattica (15.30 – 16.30 – 17.30) per bambini dai 5 agli 8 anni. Come provetti zoologi, muniti di pinzette, lenti, stereo microscopi e guide da campo i partecipanti andranno alla ricerca di impronte e tracce, per scoprire le abitudini di vita degli animali.

“MUSEI DA TOCCARE” ALLA CASINA DELLE CIVETTE DI VILLA TORLONIA

casina_civette_01_hq[1]Nel fine settimana sono in programma visite guidate condotte da personale specializzato di Musei da toccare, un progetto che facilita l’accesso per tutti al patrimonio culturale. “La Casina delle meraviglie”, visita guidata tattile-sensoriale di venerdì 22 febbraio dalle 16 alle 18:30, oltre alla descrizione delle trasformazioni architettoniche della Casina delle Civette di Villa Torlonia, permette di intraprendere un percorso sulle arti applicate esplorando gran parte delle vetrate, un unicum nel panorama artistico internazionale, e degli arredi artistici. A supporto della visita tattile è a disposizione anche materiale didattico per i non vedenti.

PARIOLI: SCOMPARE LA FIGLIA DELL’AMBASCIATORE NORDCOREANO

corea_nord_figlia_ex_ambasciatore_romaC’è un nuovo e misterioso sviluppo nella vicenda dell’ex ambasciatore nordcoreano in Italia, Jo Song-gil, scomparso a novembre dopo aver disertato. Si sono perse le tracce anche della figlia, ma non è chiaro se sia stata riportata con la forza a Pyongyang dagli 007 di Kim Jong-un oppure se sia rientrata volontariamente. Ce n’è abbastanza, comunque, per creare fibrillazione a Roma nella maggioranza di governo: il M5S ha parlato di «fatti gravi», chiedendo al ministro dell’Interno Matteo Salvini di riferire in Parlamento. Continue reading

VIA BENEVENTO: RAGAZZA SI DÀ FUOCO AL POLICLINICO

ematologia policlinicoUna studentessa di 25 anni si è data fuoco mercoledì mattina in uno spogliatoio del reparto di Ematologia del Policlinico Umberto I di Roma, che si trova nella sede distaccata di via Benevento. Ora è in gravissime condizioni, ha ustioni nel 50 per cento del corpo, soprattutto volto, collo e torace, ma anche gambe e piedi, ed è ricoverata al reparto Grandi Ustionati del Sant’Eugenio. Alle 10.30 la ragazza viene vista dal benzinaio di via Bari: l’uomo, in quel momento lontano dall’impianto, la vede levarsi le scarpe, afferrare una pistola erogatrice, sollevarla sopra la testa e cospargere di benzina tutto il corpo. Subito corre verso di lei, cerca di afferrarla ma la ragazza si divincola e riesce a scappare via. Continue reading

AUDITORIUM CON VISTA: L’AURORA BOREALE FINO AL 26 FEBBRAIO

auditoriumLe aurore boreali dell’1 settembre del 1859 e del 25 gennaio del 1938, visibili anche a basse latitudini, inclusa quella di Roma, furono due eventi unici ed eccezionali. Affascinante e mozzafiato, la danza delle luci colorate in cielo è il sogno di molti che durante l’inverno sfidano temperature rigidissime per ammirare quest’emozionante fenomeno. Ora Equilibrio Festival, una rassegna sui Paesi del nord Europa, consente di vivere un’esperienza molto simile, seppur da lontano: nel porticato esterno dell’Auditorium Parco della Musica, fino a martedì 26 febbraio, si può ammirare l’aurora boreale. “Scientificamente – spiegano da VisitNorway e dall’Auditorium – lo spettacolo di luci è dovuto alla collisione tra particelle cariche di elettricità provenienti dal sole che penetrano nell’atmosfera terrestre. Nel buio della notte artica queste luci danzanti, visibili da settembre a marzo, assumono la forma di un arco, di una corona con infiniti raggi o di un drappeggio, con una tavolozza di colori verdi, blu, rosa e viola”. Fonte: la Repubblica

OGGI E DOMANI STOP AI VEICOLI PIÙ INQUINANTI IN FASCIA VERDE

Fascia_VerdeGiovedì 21 e venerdì 22 febbraio, blocco della circolazione per i veicoli più inquinanti all’interno della Fascia Verde di Roma. Il blocco riguarderà dalle 7.30 alle 20.30 ciclomotori e motoveicoli Pre-euro 1 ed Euro 1 e autoveicoli alimentati a benzina Euro 2. Dalle 7.30 alle 10.30 e dalle 16.30 alle 20.30: autoveicoli alimentati a gasolio (diesel) Euro 3. Le categorie di veicoli previste dall’ordinanza sindacale si aggiungono a quelle già bloccate in modo permanente nella Fascia Verde: autoveicoli alimentati a benzina Pre euro 1 e Euro 1; autoveicoli alimentati a gasolio (diesel) Pre Euro 1, Euro 1 e Euro 2. Eventuali deroghe specifiche sono riportate nell’Ordinanza Sindacale che si può reperire online sul sito di Roma Capitale.

VIA GRAMSCI: INCONTRO CON JOHN WALTER ALLA BRITISH SCHOOL

bsrSecondo di una serie di incontri alla British School di Roma, in via Gramsci, il 26 febbraio alle ore 18, sul tema dell’identità di genere. Ospite, John Walter. I lavori di Walter si concentrano su un paradosso contemporaneo: molti ricorderanno le campagne di informazione per contenere la diffusione delle malattie sessualmente trasmissibili, Bsr Fine Arts Talk Genderun’emergenza sociale negli anni ’80 e ’90. Per un paio di decenni c’è stato un rallentamento dei tassi di trasmissione, ma negli ultimi anni abbiamo assistito ad un aumento delle infezioni di malattie precedentemente ritenute quasi estinte (come la sifilide) o almeno ritenute sottocontrollo (come l’Hiv). Walter ha affrontato questo argomento in tutta la sua complessità, facendo uso di una varietà di media per creare un’esperienza in cui i discorsi artistici e scientifici si combinano.

VIA NIZZA, PRIMO TRATTO RIAPERTO

VIA NIZZAQuasi quasi ci siamo. Un pezzo di via Nizza è stato riaperto: è quello che va da piazza Fiume in giù, per metà, fino a via Mantova. Attendiamo con ansia la fine dei lavori e la possibilità per auto e specialmente bus di passare di nuovo per questa arteria stradale parecchio importante per il traffico locale.

ECCO LE LOCATION DI ALCUNI FILM DI PAOLO VILLAGGIO NEL MUNICIPIO

IL SECONDO TRAGICO FANTOZZIdi Francesco Casale

Vi proponiamo una breve carrellata di luoghi del Municipio dove Paolo Villaggio ha girato alcuni dei suoi tanti film. Eccola. Nella pellicola del 1976, “Il secondo tragico Fantozzi”, c’è la mitica scena, girata appunto sulla scalinata, dove il professor stadio flaminioGuidobaldo Maria Riccardelli impone a Fantozzi-Villaggio e  agli altri impiegati il rifacimento de “La corazzata Kotiomkin”, parodia irresistibile de “La corazzata Potëmkin” di Sergej M. Ejzenštejn. Questa scena è girata sulla scalinata che sta di fronte alla Gnam. In “Superfantozzi”, memorabile è la sequenza in cui nel 1870. Fantozzi si trasferisce a Roma con la famiglia ma proprio mentre sta festeggiando "Fantozzi contro tutti"l’avvenimento, la sua cucina viene distrutta da un bombardamento dei Bersaglieri durante la Breccia di Porta Pia. Ancora in “Superfantozzi”, siamo a Roma nel 1986. I ragionieri Fantozzi e Filini vanno a vedere la partita di calcio Italia-Scozia. Dopo aver ingaggiato una sanguinosa lotta con i tifosi scozzesi, restano "Fantozzi contro tutti" 2intrappolati allo stadio Flaminio tra le “trincee” nemiche, finendo per essere picchiati dagli avversari. Nel “Secondo tragico Fantozzi” la sequenza dell’arrivo alla stazione di Ortisei è stata realizzata presso la piccola stazione ferroviaria dell’Acqua Acetosa situata proprio in piazzale della Stazione dell’Acqua Acetosa dove, ancor oggi, vi sono alcune carrozze del vecchio trenino visibile nella sequenza del film. In “Fantozzi contro tutti”, la mitica gara in bici della “Coppa Cobram” è stata interamente realizzata sul Monte Antenne di Roma. Si tratta di una collina sulla cui sommità si trova l’antico Forte Antenne il cui ingresso, un grande portone di ferro, situato al civico 25 di via del Forte Antenne, è visibile nella scena dell’arrivo del Visconte Cobram che giunge da sinistra guardando frontalmente la scena. Il portone si nota ancora meglio quando la gara ha inizio. Successivamente la corsa si snoda tra via di Ponte Salario e via del Forte Antenne. Il distributore della Coca Cola è invece situato sulla sommità del Monte Antenne tra via di Ponte Salario e via del Forte Antenne. Mentre Fantozzi è intento a prelevare una bibita, ad un certo punto arriva il carro funebre che sale invece da via di Ponte Salario sul lato della collina che dà su via della Grande Moschea.

LIBRERIA KOOB: SI DISCUTE DEL ROMANZO “CROLLO DI ATLANTE”

190221-atlantide-150x225Il 21 febbraio 2019, alle ore 18, presso la libreria Koob di piazza Gentile da Fabriano, presentazione di “Crollo di Atlante”, l’ultimo sorprendente romanzo di Riccardo de Torrebruna. Per quasi otto mesi si erano solo scritti delle mail e degli sms. Il tono a volte rasentava la confessione intima, a volte diventava impertinenza allusiva per poi, in qualche caso, spingersi in esplicite provocazioni sessuali. In mezzo c’erano pause in cui restava soltanto la percezione di una presenza lontana, un diversivo che voleva essere promessa di un rapporto e, come tale, acquistare un valore aggiunto che entrambi ci tenevano a preservare. Ignoravano che, dopo il loro incontro, si sarebbero nuovamente adeguati alla continuità del vivere, sapendo entrambi che, sul piano dell’esistenza più profonda e insondabile, era avvenuto un crollo a cui non ci sarebbe stato rimedio neanche in futuro.