L’ACANTO IN PRIMAVERA A ROMA

PORTA PINCIANAdi Caterina Falcetta

Roma a primavera, la primavera, quest’anno molto incerta, volge all’estate. Incerta ma non meno fiorita, colorata, profumata. Sono le alte mura, gli acquedotti, i maestosi palazzi ad offrirci grandi trofei di antiche piante naturali dai bellissimi fiori variopinti, profumatissimi. Il cappero, piccolo arbusto sempre verde dai suoi grandi fiori bianchi con sfumature rosacee dall’intenso profumo . i rododendri sempreverdi con la profusione di piccoli fiori bianchi dall’intenso profumo di gelsomino  da cui il nome di ‘falso gelsomino’. L’acanto, l’antichissimo cespuglio tanto amato dai poeti latini, le sue ampie foglie con profonde incisioni e gli alti steli dai bei fiori bianchi orlati di violetto. veduta di porta Flaminia in un disegno di Marcella MorlacchiPresente qua e là nella città dove trova l’ombra gli alberi a lui congeniali. E nel viale di Villa Borghese che da Porta  Pinciana ci porta a piazzale Flaminio , vive all’ombra di lecci forte e rigoglioso nei pressi della porta Flaminia. La vista si appaga e l’immaginazione vola sulle architetture in cui l’antico cespuglio appare  nel ruolo decorativo. In tutta la città domina il capitello corinzio; al Pantheon è un vero trionfo. Per me particolarmente caro nella basilica di Santa Sabina dove i capitelli corinzi fioriscono sulle bellissime colonne nell’atmosfera tutta luce e spiritualità della basilica. L’Ara Pacis offre l’immagine dell’acanto sotto forma di girali festore. è un vero “trionfo di tralci grandiosi che si snodano con modulità circolare fino ad occupare l’intero spazio”. è il messaggio  tramandateci  da Augusto di prosperità, di ottimismo, e di un futuro cui ancora oggi possiamo aspirare.

“LA BUONA MATERIA” DI STEFANO MURA, EDITORE FEFÈ DI VIA GRAMSCI

coverLa buona materia è l’ultima raccolta poetica pubblicata da Stefano Mura con Fefè, Casa editrice di via Gramsci. Se ne parlerà martedì 15 giugno, alle ore 18,  sulla piattaforma Zoom e sul canale YouTube di Fefè Editore. Con l’Autore si confronteranno Tullia Ranieri che ha curato il “Taglio Obliquo” in apertura del libro, Leonardo Osslan de Sanctis che ha curato “Allo Specchio” nelle pagine conclusive. Lo stesso Mura leggerà poesie dalla raccolta. • Link per Zoom: da richiedere a fefe.editore@tiscali.it • Link per YouTube: https://www.youtube.com/channel/UCamCOd9Ldb6bF2Rnerp_ybA

AUDITORIUM: “BIODIVERCITY” FINO AL 28 SETTEMBRE PROSSIMO

BIODIVERCITYÈ stato inaugurato ieri presso l’area pedonale dell’Auditorium Parco della Musica, “Biodivercity”, l’intervento di arte pubblica voluto dalla Fondazione Musica per Roma in collaborazione con il Festival del Verde e del Paesaggio, ideato dall’artista Ciriaco Campus, visitabile fino al 28 settembre. Biodivercity è un’installazione di 1000 mq che coniuga arte, natura e architettura, aperta a tutti e pensata per questo spazio. Una città pulsante, da scoprire e da abitare. Il frutto di un dialogo fra l’artista e la sua città ideale che trova il centro nel concetto di diversità, quale pensiero etico di positività in cui ogni essere vivente è capace di dare il meglio di sé.

TEATRO TIRSO DE MOLINA: PABLO & PEDRO, ULTIMI GIORNI

TEATRO TIRSO DE MOLINAPablo e Pedro, hanno trovato l’ispirazione per il loro ultimo spettacolo “Color Color” in scena al Teatro Tirso De Molina di via Tirso per gli ultimi tre giorni (11 giugno ore 20.30 – 12 giugno ore 20.30 – 13 giugno ore 18). Un susseguirsi di sketch, gags e situazioni comiche che rispecchiano degli spaccati di vita quotidiana alleggeriti da un comune denominatore, il gioco appunto, che contraddistingue la coppia comica fin dai loro albori. Pablo E Pedro non saranno soli sul palcoscenico, ad accompagnarli Francesca Ceci, che donerà loro quel tocco di femminilità… e bravura che non guasta mai. Pablo e Pedro vi aspettano a teatro con una promessa, farvi lasciare all’entrata i vostri pensieri sostituendoli con un’ora e mezza di risate e allegria.

PARIOLI: GRANDE MOSCHEA PARTE CIVILE AL PROCESSO PER SAMAN

GRANDE MOSCHEA“La Grande Moschea di Roma e la Confederazione Islamica Italiana hanno già conferito mandato ai propri legali di fiducia di valutare la possibilità di costituirsi parte civile nel processo penale a carico di coloro che verranno ritenuti responsabili del delitto di Saman Abbas”. Sono le parole di una nota inviata ad Aki, Adnkronos International, che esordisce denunciando “violenza sulle donne, ancora”. “Verrà valutata ogni iniziativa legale a tutela della comunità islamica contro ogni forma di strumentalizzazione mediatica della triste vicenda di Saman Abbas che ci offende e ci addolora profondamente – prosegue il documento firmato dal segretario generale del Centro Islamico Culturale d’Italia, Abdellah Radouane, e dal segretario generale della Confederazione Islamica Italiana, Abdellah M. Cozzolino.

STADIO OLIMPICO BLINDATO E ALCOL VIETATO

stadio olimpicoUna “bolla” intorno allo Stadio Olimpico con tre zone di controllo e cinque varchi di accesso e deflusso presidiate dalle forze dell’ordine. Strade chiuse cinque ore prima del fischio di inizio e controlli in tutta la città, con particolare attenzione alle aree delle “fan zone” ma anche a tanti punti nevralgici – a partire dalle classiche piazze della movida – fino ai posti notoriamente conosciuti come ritrovo di tifosi. La Capitale è pronta: questa sera all’Olimpico alle 21 si accenderanno i riflettori sulla gara inaugurale di Euro 2020 tra Italia e Turchia, primo grande appuntamento che richiamerà allo stadio più di 15 mila persone (il 25% della capienza massima per rispondere alle misure anti-Covid) e diverse comitive di tifosi – e non solo – in giro per la città. Insomma, Olimpico blindato e divieto di vendita di alcol.

“MUSICA DA AMARE” NEI GIARDINI DELLA FILARMONICA IN VIA FLAMINIA

giardini filarmonicaL’Accademia Filarmonica Romana, nell’anno del suo bicentenario, proporrà, da metà giugno a inizio luglio, nei suoi spazi esterni, nei giardini della sede in via Flaminia, il programma Musica da amare, per conoscere la musica e le tradizioni culturali di altri Paesi. Particolare attenzione sarà dedicata ai giovani musicisti e al repertorio di musica contemporanea.

VUSVO, UN SITO ONLINE SUL VILLAGGIO OLIMPICO

617222_300072903441239_666195290_oSi scrive Vusvo, si legge “Via Unione Sovietica Villaggio Olimpico”: è un sito privato creato da alcuni abitanti del Villaggio Olimpico a carattere informativo e non é una testata giornalistica. Dicono quelli che lo hanno creato: “Siamo un gruppo di abitanti del Villaggio Olimpico che conoscendosi tra loro, vogliono far sentire la propria voce. Siamo nati spontaneamente per iniziativa di un gruppo di persone, stufe di dover subire passivamente le scelte di programmazione di organi ed enti che spesso non conoscono le nostre esigenze, i nostri disagi, i disservizi, le disattenzioni degli organi preposti. È stato trovato un modo civile ed efficace di intervenire sulle problematiche che ci riguardano. Se vuoi segnalare o intervenire invia una email a: “hardstone@tim ,it”. E quindi chi volesse può trovare Vusvo all’indirizzo indicato.

DA OGGI GLI EUROPEI DI CALCIO: CHIUSURE, DEVIAZIONI…

mappa_bus_navetta-2Arriva il Campionato europeo di calcio. Oggi, infatti, andrà in scena Italia – Turchia, partita inaugurale allo Stadio Olimpico dove si giocheranno altre tre gare. Roma Capitale e la Uefa hanno previsto un piano di sicurezza intorno allo stadio e, con la collaborazione di Roma Servizi per la Mobilità, è stato progettato un piano di mobilità per i tifosi che si recheranno allo Stadio e per i cittadini e turisti che si sposteranno in città nelle 4 giornate dei match. Continue reading

TUTTI I CENTRI ESTIVI DEL MUNICIPIO

CENTRI ESTIVIScrive Rino Fabiano, assessore all’Ambiente Verde e Sport del Municipio 2: “Anche quest’anno abbiamo deciso di investire delle risorse per permettere ai bambini e le bambine ai ragazzi e le ragazze del nostro municipio di frequentare centri estivi di qualità a prezzi calmierati. Ogni iscritto potrà ricevere per le prime due settimane un contributo di 50 euro. Se riusciremo a trovare risorse aggiuntive siamo motivati ad estendere il contributo fino ad esaurimento. Auguro a tutti i partecipanti dei giorni felici e divertenti. Auguro a tutte le associazioni e le società sportive un buon lavoro e una grande ripartenza”.

L’ACADEMIA BELGICA DI VIA OMERO CERCA ASSISTENTE DI DIREZIONE

ACADEMIA BELGICAL’Academia Belgica, Centro per la Storia le Arti e le Scienze di via Omero, cerca un assistente di direzione a tempo pieno (m/f), per un impiego dal 1° settembre 2021, sotto forma di contratto di lavoro a tempo indeterminato (con un periodo di prova di sei mesi). L’Academia Belgica, Centro per la Storia, le Arti e le Scienze, è una fondazione belga di utilità pubblica la cui missione principale consiste nel rinsaldare i contatti scientifici e culturali tra l’Italia, il Belgio e i suoi enti federati. L’Academia Belgica propone borse di studio e offre ospitalità a ricercatori e artisti belgi per continuare il loro lavoro in Italia. Organizza attività accademiche e culturali di alto livello (conferenze, seminari, workshop, convegni, masterclass ecc.). Oggi costituisce uno spazio unico di ricerca, creazione, collaborazione e promozione nel cuore di Roma. La domanda deve essere inviata via e-mail entro il 2 luglio 2021. Per maggiori informazioni su come candidarsi visita il sito www.academiabelgica.it (http://www.academiabelgica.it/offerta_di_lavoro ).

POLIAMBULATORIO A PIAZZA ISTRIA ANCHE IL SABATO E LA DOMENICA

A piazza Istria 2 (scala sx, interno 4) opera la Cooperativa Sociale Romamed, formata da medici di famiglia. A questa struttura possono rivolgersi gratuitamente tutti i pazienti del Municipio e non, in caso di necessità, dalle ore 8 alle ore 20, tutti i giorni. Lo studio medico, al quale aderiscono più di 50 medici, è aperto a tutti anche sabato, domenica, festivi e prefestivi, come vero e proprio pronto soccorso. E’ presente in studio anche personale infermieristico di supporto e sono erogabili le seguenti prestazioni sanitarie: prestazioni ROMAMEDmediche di base, prestazioni per situazioni di urgenza soggettiva o per situazioni che dovrebbero essere valutate dal medico di famiglia, medicazione di ferite superficiali, rimozione punti di sutura, fleboclisi (compatibilmente con gli orari), terapie iniettive (per cui si è rilevata al momento la necessità o, per la continuità terapeutica, per cui ha fatto richiesta il medico curante), terapie iniettive intramuscolari, lavaggi vescicali, controlli della pressione, istruzione sulla gestione e controllo di stomie/ glicemia/ insulina/ ulcere/cateteri vescicali, medicazioni e bendaggi, antitetanica e vaccinazioni. Tel. 06 86329969.

E A “PIAZZA ISTRIA” L’APPETITO VIEN MANGIANDO

Colazione1Pranzo_salmoneSe l’appetito vien mangiando, il locale “Piazza Istria” (bar, ristorante, pasticceria e tabaccheria) sito nell’omonimo luogo del municipio, fa al caso vostro. Lì troverete il modo di rifocillarvi ad ogni ora della giornata. Per esempio, a colazione, come mostrano le foto di Christian Evangelista: il pasticcere sforna centinaia Carbonaradi cornetti di alta qualità e di tutti i generi, muffin con o senza farcitura, pangoccioli, pasticcini, eccetera. Ma anche all’ora di pranzo c’è tutto quello che fa per voi: i menù variano ogni volta, a seconda delle materie prime di giornata, (si può consultare Instagram: piazzaistria1). Ecco – tanto per dire – nelle immagini, alcuni piatti dello chef: trancio di salmone scottato e carbonara. Perciò, buon appetito!

EUROPEI DI CALCIO A ROMA: TRAM 2, IL GRANDE ASSENTE

TRAM A VIA FLAMINIA 2012Roma si fa bella per gli Europei. Le task force sguinzagliate dal Campidoglio sradicano da giorni erbacce dagli scalini di ponte Duca d’Aosta, mentre le pensiline delle navette dirette all’Olimpico vengono brandizzate con loghi e colori della manifestazione. Già, i bus sostitutivi. Perché i mali e le lungaggini capitoline pesano pure sulla kermesse pallonara: tra lo stadio e piazza del Popolo, sede della fan zone ufficiale e quindi secondo polo d’attrazione dell’evento, un tempo correva il tram 2. È lui, più dei campioni bloccati dal Covid, il grande assente degli Europei romani.

A PROPOSITO DEL GRAB A VILLA ADA

grabScrive l’Osservatorio Sherwood: “Ricordate il vecchio gioco “aguzzate la vista e trovate le differenze”? Ve ne proponiamo una versione aggiornata: sul profilo Twitter del Grande Raccordo Anulare delle Biciclette è comparsa una foto (quella a sinistra nel confronto) accompagnata dal testo: “Il layout della possibile trasformazione di Via Salaria nel suo tratto urbano (Villa Ada). Meno spazio alle macchine. Più spazio alle persone”. Ma nella foto a destra potete vedere la stessa foto diffusa nel 2020 (con tanto di copyright) dalla municipalità inglese di Camden, come layout di un intervento di riqualificazione di una strada del quartiere che si trova nella parte settentrionale di Londra. Anzi, aguzzando la vista si nota che le due immagini non sono proprio identiche: in quella del Grab, grazie al fotoritocco, sono state modificate automobili, biciclette e persone. Così è davvero facile dare “meno spazio alle macchine”. A questo punto viene da chiedersi quale credibilità possa avere la comunicazione sul progetto Grab”.

DUE LIBRI MOLTO INTERESSANTI DI LUCIANO FEROCI

198030915_6364742300218570_3190592008163421051_nNella bellezza di chi si avvicina umilmente ma al tempo stesso coraggiosamente nell’universo della scrittura c’è anzitutto il nobile sentimento della autenticità. In questi due libri Luciano Feroci ha reso magistralmente il sogno di scrivere una gustosa realtà. E così le pagine si leggono con una significativa leggerezza calviniana. Immaginare “mondi lontanissimi” e descrivere 197728246_6364742073551926_7332150180019955118_nmicrocosmi vicinissimi esalta le capacità narrative e dunque i differenti generi divengono la dimostrazione della notevole attitudine di cambiare scenario con abile naturalezza. La sua vita all’interno della parola stampata è qui riassunta egregiamente con la forza professionale di un appassionato in grado a sua volta di appassionare chi legge. (Antonio Capitano)

IL FINE (MAXXI) GIUSTIFICA IL MEZZO (TRAM, BUS, TAXI, MONOPATTINI)

MAXXIPer gli aficionados della cultura una buona notizia: a partire da oggi i visitatori del Maxxi potranno ricevere informazioni dettagliate per raggiungere il museo con qualsiasi tipo di mezzo pubblico o in sharing: dal tram ai monopattini elettrici, dagli autobus ai taxi. Moovit, l’app per la mobilità urbana già utilizzata da oltre 950 milioni di persone che aggrega tutte le forme di mobilità in città, offre al Maxxi una serie di strumenti innovativi per scoprire comodamente da casa quale mezzo utilizzare per raggiungere la sede museale. Grazie al pratico Qr Code dedicato e allo smartlink si potrà conoscere con un semplice tap sul proprio smartphone il percorso migliore con i mezzi pubblici e di mobilità alternativa, andando dunque ad abbandonare l’auto privata ed evitando di congestionare l’area del quartiere Flaminio.

VILLA ADA OMAGGIA RENATO NICOLINI E LA SUA ESTATE ROMANA

renato nicoliniOrmai parecchi anni fa, nel 1979, l’allora assessore alla cultura Renato Nicolini inventava l’Estate Romana. Quarantadue anni dopo, torna un tributo a quell’esperienza sul palco di Villa Ada il 26 giugno. Si chiama Tutte le poesie possibili ed è uno dei diversi omaggi a Renato Nicolini, romano, architetto, uomo di sinistra nato nel 1942 e scomparso nel 2012, che come assessore alla cultura curò (ma è il caso di dire inventò) le Estati Romane dal 1977 al 1985, estati che a quei tempi meritavano le maiuscole. Oltre ai reading dal vivo di poeti italiani (una trentina) ci saranno collegamenti in streaming con Spagna (Festival Internazionale della Poesia di Malaga), Francia (Fédération Européenne des Maisons de Poésie, Marsiglia), e Stati Uniti (con il Poetry Slam di Chicago), per aprire un ventaglio il più possibile transgenerazionale e internazionale sullo stato della poesia oggi.

CAVEA AUDITORIUM: “EMOZIONI”, 20 BRANI DI BATTISTI-MOGOL

mogol caveaLo spettacolo “Emozioni” nasce per valorizzare ulteriormente e far conoscere da un’inedita prospettiva l’opera di due dei più grandi artisti  della musica italiana: Lucio Battisti e Mogol. Il format è caratterizzato dalla presenza sul palcoscenico del più grande autore di testi della musica italiana, Mogol, che accompagnato da un‘orchestra, renderà il concerto/racconto unico nel suo genere. L’evento prevede l’esecuzione dal vivo, di circa 20 brani che descrivono il fortunatissimo sodalizio Battisti/Mogol e mette in risalto tutte le sfumature che si nascondono dietro ogni singola canzone. Durante lo spettacolo Mogol racconterà i vari aneddoti e gli importanti significati legati ad ogni brano, che immediatamente dopo verrà magistralmente interpretato dall‘orchestra accompagnata dalla splendida voce del solista Gianmarco Carroccia. Stasera, ore 21, Cavea dell’Auditorium.