IL CONSIGLIERE ANDREA ROLLIN SUL TAGLIO DEGLI ALBERI A VILLA ADA

villa adaScrive Andrea Rollin, consigliere del secondo municipio: “A Villa Ada da anni è in corso un taglio indiscriminato di pini e altri alberi (lecci, aceri e altre specie). Dal 2017 sono stati tagliati oltre duecento pini in varie zone della villa: dai sentieri nella zona di forte antenne, nella parte alta di villa Ada, nei sentieri intorno al grande lago e nel sentiero che porta al grande lago. Qualche albero sarà sicuramente malato e da tagliare ma è in corso una vera e propria mattanza di pini. Nessuna sostituzione di questi alberi è stata effettuata nonostante il comune abbia approvato, dopo essere stato ampiamente votato, il progetto presentato nell’ambito del percorso “Bilancio Partecipato” che prevede la piantumazione di più di cento alberi nella villa. Ho più volte denunciato il taglio indiscriminato di pini e chiesto l’esito del monitoraggio del 2018 senza ottenere risposte. Non è così che si gestisce il verde di una città: non c’è un programma, non c’è trasparenza, non c’è visione ma l’amministrazione si preoccupa solo di tagliare per spendere i numerosi fondi a disposizione, ottenuti tramite la partecipazione a gare europee la cui partecipazione e vittoria risale alla passata amministrazione, e adducendo motivi di sicurezza”.