AL MUSEO MAXXI LA PREMIAZIONE DEI NASTRI D’ARGENTO

nastri-dargentoSi è svolta non al Teatro Greco, nella splendida cornice di Taormina che da decenni accoglie i più importanti protagonisti italiani e internazionali del cinema, bensì al Museo Maxxi di Roma, la cerimonia dei Nastri d’Argento 2020. E ancora una volta è stata la bravissima Anna Ferzetti a guidare lo show, in diretta su Rai Movie. La splendida attrice, compagna di Pierfrancesco Favino, ha sorpreso tutti con un meraviglioso abito bianco di un’eleganza incredibile, ad esaltare la sua bellezza delicata ed eterea. Compito non facile per Anna, in questa occasione: per la prima volta la premiazione, oltre ad avere una location d’eccezione, ha dovuto seguire regole speciali per rispettare le misure di sicurezza. Tuttavia, la Ferzetti ha saputo portare avanti lo show con grande maestria, invitando uno dopo l’altro sul palco i grandi protagonisti di questa cerimonia e presentando i videoclip di coloro che non hanno potuto presenziare dal vivo. Sono stati molti gli attori che hanno ricevuto l’ambitissimo premio, tra cui spiccano Roberto Benigni per il suo Pinocchio e Paola Cortellesi e Valerio Mastandrea per Figli. La Cortellesi, in particolare, ha brillato per la sua simpatia, optando per un look decisamente semplice, ma di grande effetto: è al suo terzo Nastro consecutivo, e l’emozione era tanta sul palco. Soprattutto nel momento di dedicare il premio al grande sceneggiatore Mattia Torre, autore del monologo da cui è tratto il film, che si è spento qualche mese fa dopo lunga malattia. È stata proprio l’emozione a farla da padrone, nel corso della cerimonia e non solo. In diretta streaming sul canale Youtube di Cinemagazine Sngci, prima dello show dei Nastri d’Argento 2020, molti grandi protagonisti del cinema italiano si sono susseguiti in brevi dichiarazioni dove traspariva proprio la commozione per un momento così importante. Tra di loro, la bellissima attrice Jasmine Trinca, premiata come miglior attrice protagonista per La Dea Fortuna di Ferzan Özpetek, che nel corso dell’anteprima della cerimonia di premiazione si è emozionata. Immancabile, naturalmente, un omaggio a Ennio Morricone: il grande maestro, scomparso proprio nella mattina del 6 luglio 2020, è stato ricordato da molti degli artisti premiati quest’anno con i Nastri d’Argento, come Pierfrancesco Favino, Roberto Benigni, Diodato e – ovviamente – Anna Ferzetti. È in suo onore che la conduttrice ha aperto la cerimonia, omaggiando colui che ci ha regalato grandi capolavori della musica per il cinema.