VIA SAVOIA: IL GOETHE-INSTITUT PROPONE UN LIBRO DA LEGGERE

Ogni settimana il Goethe-Institut propone un libro da leggere, sempre accompagnato da un breve commento in #italiano. Stavolta tocca a “L’amore all’inizio” di Judith Hermann (traduzione di Teresa Ciuffoletti, L’Orma editore 2018. Titolo originale: Aller Liebe Anfang, S. Fischer Verlag 2014). La storia di una donna, Stella, con una piccola famiglia e una quotidianità, in una casa, con una figlia piccola, un marito spesso assente, un lavoro di cura degli anziani. Ma da subito sappiamo che qualcosa disturba: un uomo sconosciuto IL LIBROcomincia a seguirla, a mandarle lettere, a volersi infilare nella sua vita. Con un linguaggio semplice e preciso, la scrittrice semina immagini che rischiarano la narrazione, quasi bucando la pagina, dapprima in una vita “normale” poi via via in un racconto lucido dell’intrusione di un estraneo nei suoi spostamenti, nei suoi pensieri. Judith Hermann è un’autrice berlinese, tradotta in moltissime lingue, spesso paragonata per lo stile a Raymond Carver.