VIA FLAMINIA: E LA CANOTTIERI LAZIO ANNULLA UN TORNEO

CANOTTIERI LAZIO«Migliaia di circoli e di lavoratori sportivi vogliono sapere se rimarranno vivi». Recitava così lo striscione esposto davanti la Regione Lazio, durante il sit-in di protesta dei gestori dei centri sportivi che, dopo la protesta, hanno incontrato i rappresentanti regionali, riuscendo a stabilire la tanto attesa data per la ripartenza degli sport da contatto: tra giovedì 2 e lunedì 6 luglio, in base all’accordo che verrà trovato con lo Stato, si potrà tornare a giocare a calcetto, soprattutto, ma anche a basket. Nel frattempo, il Circolo canottieri Lazio (via Flaminia 25a, ndr) ha deciso di annullare l’edizione di quest’anno della Coppa dei canottieri Zeus Energy Group 2020, il «torneo di calcetto più antico d’Europa». Gli organizzatori assicurano di essere già a lavoro per preparare al meglio la manifestazione del prossimo anno. «Siamo amareggiati – dicono Gabriella Bascelli, vice presidente allo sport del Circolo canottieri Lazio, e Giorgio Maucci, consigliere al calcetto – perché eravamo prontissimi. C’erano gli sponsor, l’adesione dei circoli storici e il desiderio di ripartire. Questo stop inatteso è un pugno allo stomaco perché la voglia di tornare alla normalità è enorme. Siamo stati illusi fino all’ultimo giorno, ci vengano date delle regole e le rispetteremo». Entro questa settimana però il Lazio dovrebbe affiancare Sicilia, Puglia, Liguria e Veneto dove già si può giocare a calcetto nei circoli sportivi. Fonte: la Repubblica