SAN LORENZO, LA MOVIDA TORNA SELVAGGIA

movidaSono passate poche settimane dalla fine del lockdown eppure, in alcune zone di Roma, la movida sembra essere tornata quella di sempre: rumorosa, fatta di brindisi e comitive, ma anche selvaggia con risse e adolescenti scalmanati, probabilmente incentivati dal troppo alcol ingerito tanto che, nell’ultimo fine settimana, due maxi risse hanno tenuto banco, diventando virali attraverso le immagini riprese e diffuse sul web.  Fatti non nuovi, è vero, ma ai tempi del coronavirus risultano particolarmente fuori dalla realtà. Un contesto urbano che quasi non eravamo più abituati ad assistere. Dovevamo cambiare ed invece siamo rimasti uguali, se non peggiorati. E così basta una parola di troppo per dimenticare cosa è accaduto per mesi in diverse zona d’Italia e far scoppiare una rissa, il tutto ignorando quel distanziamento sociale che ormai sembra quasi non importare più.  Nel week end le strade della Capitale sono tornate a riempirsi ma. tra i locali che si barcamenano per rispettare le norme anti Covid, ancora troppi sono i clienti che ignorano le direttive: poche mascherine e del distanziamento sociale nemmeno l’ombra. Ma questa è solo la punta dell’iceberg.  A Ponte Milvio, salotto di Roma nord, fuori dai locali costretti a tavolini distanziati, menù usa e getta o digitali, centinaia di giovani assembrati hanno cantato e intonato cori, con tanto di stereo delle automobili a suonare musica. A San Lorenzo e corso Trieste, due facce diverse della stessa medaglia della Roma di notte, si è andato anche oltre con due risse tra giovani con tanto di video che hanno immortalato  le scene. Filmati diventati virali e rimbalzati sui vari profili social.  Nel quartiere universitario della Capitale una decina di ragazzi di sono affrontati a suon di calci e pugni. Qualcuno ha anche provato a dividerli ma con scarsi risultati. Nella zona della Roma ‘bene’, invece, due 19enni sono stati picchiati in strada da un gruppo di 8 giovani adolescenti, all’angolo con via Topino. Le due vittime, che hanno raccontato di essere stati aggrediti dal branco al termine di una banale discussione, hanno presentato denuncia in polizia. Feriti, sono stati medicati in ospedale per ferite giudicate guaribili con 25 e 30 giorni. Sul caso indaga la Polizia del commissariato Salario che sta tentando di capire se esistano eventuali connessioni con l’altra aggressione avvenuta in via Suvereto dove altri due ragazzi sono stati aggrediti e rapinati da un gruppo di 8 adolescenti, anche in questo caso. Fonte: Romatoday