VIA ALESSANDRIA, IL CANTIERE INFINITO SI TOGLIE LA MASCHERA

VIA ALESSANDRIACi voleva un evento eccezionale per un’accelerazione eccezionale sui lavori. Cessata la vigilanza prosopopeica dei pensionati sul cantiere ci si avvia alla conclusione dell’evento fognario che neanche ai tempi della Cloaca Massima. Nel II Municipio, in via Alessandria, già ostaggio per residenti e commercianti da maggio 2019 di un cantiere infinito e periclitante, si intravede la fine dei lavori. Inspiegabile l’accelerazione concomitante il virus. Forse che gli operai non vedono l’ora di fuggire. Certo che di questi tempi lavorare per una fognatura non suona come lavorare in un ospedale. Maggio 2019- maggio 2020. Comunque non è ancora finita. (Alessandro Ricci)