E DA OGGI RIAPRE (QUASI) TUTTO

amici-cosa-si-può-fare-18-maggioDa oggi l’Italia entra a davvero nella Fase 2 dell’emergenza coronavirus, con la riapertura di quasi tutte le attività commerciali e le attività, come illustrato dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte. Rimangono al momento ancora chiuse le spiagge (si potrà solo passeggiare e fare attività sportiva individuale ma niente bagni e tintarella), i luoghi di aggregazione come cinema e teatri, e nei fatti anche palestre e piscine visto che almeno fino al 25 maggio anche nei centri sportivi si potranno fare solo attività individuali. Tante le nuove regole, soprattutto per ristoranti e locali, per rispettare il distanziamento sociale ed evitare il contagio anche per centri estetici, barbieri, centri commerciali, negozi di abbigliamento. Un’ordinanza firmata dal presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti ha già recepito e integrato nello specifico contesto regionale il decreto governativo, con relative linee guide per il Lazio sulle misure di sicurezza da adottare per ogni specifico settore e attività. Ecco le attività commerciali che riaprono: commercio al dettaglio in sede fissa, compresi centri commerciali e outlet; commercio su aree pubbliche (mercati, posteggi fuori mercato e chioschi); attività artigianali; servizi di somministrazione di alimenti e bevande; attività di servizi della persona ( barbieri, parrucchieri centri estetici, centri tatuatori e piercing), con l’esclusione delle attività di gestione di bagni turchi, saune e bagni di vapore; agenzie di viaggio.