IL CONSIGLIERE MUNICIPALE ANDREA ROLLIN SU PARCHI E PISTE CICLABILI

ROLLINScriveva ieri Andrea Rollin, presidente della Commissione Ambiente e mobilità: “  Oggi 4 maggio riaprono le ville e i parchi di Roma capitale. Gli interventi di manutenzione da parte del comune sono stati svolti solo parzialmente e solo in alcuni parchi. Alcuni parchi e ville sono state pulite e manutenute in questi giorni da volontari autorizzati dal comune, grazie a loro sono stati svolti interventi presso: villa leopardi, giardino di via Panama, area verde piazzale del Verano, area verde Prato della signora, Villa mercede, giardino delle crocerossine, giardini di piazza Trento. La sindaca  non ha comunicato le modalità di apertura di parchi e ville e nemmeno un elenco ufficiale delle ville e dei parchi  che saranno ufficialmente aperti lasciando nell’incertezza molti romani. Le aree di competenza del municipio sono state e saranno oggetto di lavori di manutenzione in questi e nei prossimi giorni. Parco Nemorense: purtroppo ad oggi non si hanno notizie in merito la ripresa dei lavori. Sarà mia cura nei prossimi giorni sollecitare il comune affinché garantisca una ripresa immediata dei  lavori e  una veloce conclusione degli stessi. Mobilità e piste ciclabili: sempre  oggi è previsto il ritorno al lavoro di moltissimi romani che hanno necessità di spostarsi. Nonostante i numerosi annunci e proclami il comune non ha sviluppato nessun vero piano per affrontare la comunemente chiamata fase2. Al momento le piste ciclabili leggere, ovvero corsie riservate alle bici con segnaletica apposita, veloci da costruire sono state solo annunciate e nessuna fase dell’iter amministrativo per la loro realizzazione è iniziata. Sono in programma lavori per costruire piste ciclabili leggere, nel nostro Municipio, per collegare piazzale delle Provincie con il policlinico, Via Tiburtina alla Stazione Termini e Porta Pia con la stazione Termini.  Nei prossimi mesi partiranno i lavori di costruzione   di una  nuova pista ciclabile, non leggera, per collegare  Via XXI aprile, dove  passa la ciclabile di Via Nomentana, a  Viale delle Provincie. Inoltre, il Municipio sta progettando una nuova  pista ciclabile per collegare la vecchia pista ciclabile di Via Panama con la pista ciclabile  XXI Aprile – Viale delle Provincie, i cui lavori partiranno prossimamente. Una prima ipotesi di tracciato, il cui iter amministrativo deve ancora iniziare, prevede il passaggio di questa pista ciclabile in mezzo ai pini di Corso Trieste. Ho già espresso la mia contrarietà a questa ipotesi di passaggio in mezzo ai pini perché  tale  passaggio non garantirebbe la sicurezza di ciclisti e pedoni e complicherebbe non poco la progettazione. A  Roma e nel II Municipio è doveroso costruire  nuove piste ciclabili ma che queste devono essere sviluppate con criterio  e senza creare conflitti tra pedoni e ciclisti ma sfruttando la sede stradale”.