LA STORIA DEL TEATRO OLIMPICO

TEATRO OLIMPICOOggi si chiama Teatro Olimpico, ma è stato attivo come Cine-Teatro Olimpico dal 1936, poi Teatro Flaminio e infine come Teatro Olimpico dal 1981. È uno dei più importanti teatri storici di Roma. È ubicato in piazza Gentile da Fabriano sul lungotevere Flaminio, all’altezza del ponte della Musica. Il teatro ospita, all’interno delle proprie stagioni, spettacoli di danza, prosa, commedia, musical, cabaret e one-man-show ed è anche la sede della maggior parte degli spettacoli organizzati dalla Accademia Filarmonica Romana, prestigiosa istituzione musicale della capitale. L’intero isolato di cui fa parte l’odierna struttura del Teatro Olimpico fu costruito dalla ditta “Garbarino, Sciaccaluga e Mezzacane” negli anni 1935/36 per conto della Società generale immobiliare, che aveva acquistato la proprietà dalla Banca Commerciale Italiana nel 1935; erano gli anni (1920/30) in cui sorgevano il quartiere Flaminio e il Foro Italico. Nella foto, il teatro negli anni Cinquanta.