NUOVE PISTE CICLABILI IN VIALE XXI APRILE, PILSUDSKI, DELLE PROVINCE

VIALE PILSUDSKINon sono i 19 chilometri previsti nel progetto “Roma in movimento”. Ma si tratta comunque di un’integrazione significativa alle piste già esistenti. La Giunta Raggi, il 20 dicembre 2019, ha deciso di “donare” alla città nuove ciclabili. Sono sette e si sviluppano in tutto il territorio cittadino. Gli interventi, già previsti nel Piano Generale del Traffico Urbano,  sono previsti nei municipi di Roma Sud (IX e VIII) e di Roma Nord (III) ma ne beneficeranno anche i quartieri più centrali. Nella maggior parte dei casi si tratta di prolungare le piste già esistenti. E’ il caso della dorsale Tevere Sud, che verrebbe unita a viale egeo e via del Cappellaccio. Ma anche della pista presente sulla Cristoforo Colombo Roma. Piste ciclabili. Punti criticiper cui si prevede un collegamento, passando per viale Giustiniano Imperatore, con la Metro San Paolo. Gli interventi su cui è arrivato l’avvallo della giunta Raggi sono i seguenti: 1. Via De Coubertin – Via G. Gaudini – V.le M. Pilsudski; 2. V.le XXI Aprile – V.le delle Province; 3. Via Ugo della Seta – Via Monte Cerviato- Metro B1 Jonio; 4. Viale Tirreno – Piazza Sempione -Ponte Tazio -Via Valsolda; 5. Via del Campo Boario da Piazzale Ostiense a Via N. Zabaglia; 6. Metro San Paolo – Via G. Imperatore – Via C. Colombo; 7. V.le Tre Fontane dorsale Tevere Sud – Viale Val Fiorita – V.le Egeo – Via del Cappellaccio.