GRANDE FREDDO: STAZIONE TIBURTINA PRESIDIO D’ACCOGLIENZA

STAZIONE TIBURTINAUna nuova ondata di gelo sta per investire il centro e il sud della Penisola e a Roma le temperature saranno in netto calo già dalle prossime orem con minime addirittura sotto lo zero. Giornate difficili soprattutto per le fragilità che vivono in strada. È per tutelare la loro incolumità che il reparto operativo della protezione civile ha attivato presidi per fronteggiare l’emergenza freddo. In vista della nuova ondata di gelo che colpirà la città nelle prossime ore, sono stati allestiti presidi operativi per salvaguardare la salute di senzatetto e fornire riparo per la notte. Il Roe, come Struttura Operativa di Volontariato di Protezione Civile, è stato attivato per l’allestimento delle strutture d’accoglienza presso la Stazione Termini (via Giolitti) e presso la Stazione Tiburtina (entrata piazzale Spadolini), a partire da sabato 4 gennaio fino a venerdì 10. Il servizio sarà garantito ha24 sette giorni su sette. Nei giorni scorsi la sindaca Raggi ha firmato l’ordinanza in vista delle ondate di gelo. Il documento della prima cittadina ha tracciato le linee guida in caso di freddo gelido, tra queste: rubinetti aperti, marciapiedi da tenere puliti in caso di neve, un invito ai tassisti “a protrarre l’orario di lavoro anche oltre i normali turni”. Poi al direttore delle Politiche Sociali, in caso di ondate di freddo, bisogna coordinare “appropriati interventi con particolare riguardo ai senza fissa dimora”. Chi non rispetta l’ordinanza sarà multato dalla Polizia Locale”. Fonte: Romatoday