SCIOPERO IL 29 NOVEMBRE, NIENTE SCUOLE, UFFICI PUBBLICI E TRENI

SCUOLA SCIOPEROAncora una protesta, ancora uno sciopero: venerdì 29 novembre si fermano i lavoratori di tutte le categorie pubbliche e private. Ad indire lo sciopero del 29 novembre l’Usb, Unione sindacale di base. Anche a Roma a rischio dunque trasporti, scuole, sanità e servizi negli uffici. “Venerdì  29 novembre 2019 il servizio al pubblico potrebbe non essere garantito nelle forme e nei tempi usuali, in considerazione dello svolgimento di uno sciopero del personale per l’intera giornata indetto dall’associazione sindacale Usb, Unione sindacale di base” – si legge sul sito del Comune di Roma. In un venerdì che si prospetta “nero”: incerto il transito dei treni di Ferrovie Italiane, asili nido e scuole fino all’università, uffici pubblici. Per quanto riguarda lo sciopero della scuola di venerdì 29 novembre incrocia le braccia il personale docente e dirigente, di ruolo e precario. In tale comparto aderisce alla mobilitazione anche Sisa, sindacato indipendente scuola e ambiente. Venerdì 29 novembre scioperano anche i dipendenti del Gruppo Fs Italiane: braccia incrociate, e dunque treni a rischio dalla mezzanotte alle 21. Dopo le mobilitazioni delle scorse settimane nessuno sciopero previsto per i dipendenti di Atac e Roma Tpl: nel giorno della mobilitazione nazionale a Roma si “salvano” bus, ferrovie e metropolitane. I servizi saranno regolari.