AUDITORIUM/5: SE I ROBOT PRENDONO IL POSTO DELL’UOMO

automazioneA differenza di quanto accadeva con le tecnologie precedenti, l’ultima generazione di macchine dotate di intelligenza artificiale sostituisce non solo lavori manuali ma anche occupazioni intellettuali e creative. E non sembra che si creino nuovi mestieri e nuove opportunità di impiego in numero adeguato. Il futuro probabile è dunque quello di un mondo con meno lavoro e più disoccupazione: come gestirne tutte le implicazioni economiche e sociali? Oggi alle 18:30, in Sala Petrassi dell’Auditorium Daniel Susskind, introduce Riccardo Staglianò (traduzione simultanea).