I CONCERTI BRANDEBURGHESI DI BACH, OGGI, ALLA SAPIENZA

2019.10.19 Orch. Barocca Zefiro © Vito MagnaniniLa serie dei concerti del sabato della Iuc, Istituzione Universitaria dei Concerti, viene inaugurata sabato 19 ottobre alle 17:30 nell’Aula Magna della Sapienza (ingresso da Piazzale Aldo Moro 4) dai sei Concerti Brandeburghesi di Johann Sebastian Bach nell’esecuzione della Zefiro Baroque Orchestra diretta da Alfredo Bernardini, tra i più raffinati e 2019.10.19 Alfredo Bernardini ©Foppe Schutcoinvolgenti interpreti della musica antica, la cui recente incisione di questi sei capolavori bachiani è stata recensita entusiasticamente dalle più prestigiose riviste discografiche e ha ottenuto vari riconoscimenti dalla critica internazionale, tra cui il Diapason d’or. I Concerti Brandeburghesi, che costituiscono un vertice dell’arte di Bach, furono composti nel 1721 e inviati in omaggio con un’elegante dedica in francese a Cristiano Ludovico Margravio di Brandeburgo, e da questo deriva il nome con cui sono noti. Come avvenne a tutta la musica di Bach, il loro valore non fu compreso subito e solo dopo oltre cento anni il manoscritto fu riscoperto in una biblioteca: era ancora praticamente intonso, il che fa pensare che non fossero stati mai eseguiti, e la causa può essere attribuita sia all’incomprensione dei contemporanei di Bach sia alla grande difficoltà di esecuzione, che probabilmente andava oltre le possibilità dell’orchestra di corte del Brandeburgo.