CHANCE DI LAVORO: LA SAPIENZA TRA I PRIMI 100 ATENEI

la sapienzaE dopo la laurea? Quali sono le università che offrono più chance di lavoro? La think-tank della formazione universitaria QS Quacquarelli Symonds, che ogni anno firma il Qs World University Rankings, ha valutato 758 atenei nel mondo rispetto alla loro capacità di favorire sbocchi occupazionali ai propri laureati. Domina il Mit (Massachussetts Insitituteof Technology), primo anche nella classifica generale, seguito da Stanford e dalla University of California di Los Angeles (Ucla). Le italiane? Sono sedici le università che hanno scelto di partecipare all’edizione 2020 della classifica. Si conferma il politecnico di Milano (41esimo), che é quinto al mondo nell’indicatore “Graduate Employment Rate” (proporzione dei laureati occupati a dodici mesi dalla laurea), sebbene perda cinque posizioni rispetto al 2019. Il politecnico si posiziona inoltre sedicesimo per la quantità e qualità delle partnership stabilite con le aziende, mentre l’università di Bologna ottiene il 18esimo posto nello stesso indicatore e sale all’84esimo posto nella classifica facendo un consistente balzo in avanti (era nella fascia 111-120 nel 2019). Guadagna cinque posizioni la Sapienza, che si classifica al 93esimo posto. Il politecnico di Torino cresce (da 121-130 a 111-120) e l’università Cattolica del Sacro Cuore segue a ruota scivolando invece un poco indietro (da 101-110 a 121-130). Fonte: la Repubblica