VILLA ADA STASERA RICORDA JEFF BUCKLEY

jeff-buckleyStasera, in anteprima mondiale a Villa Ada, tutte le canzoni scritte da Jeff Buckley e Gary Lucas suonate per la prima volta live, inclusi cinque titoli finora non presenti in nessun album. Gary Lucas, considerato da Rolling Stone “il chitarrista migliore e più originale in America”, “l’eroe della chitarra dell’homo sapiens” da The New York Times, in ogni caso “chitarrista fuoriclasse leggendario” per The Guardian e chiunque lo ascolti, insieme ad una delle più belle e melodiche voci che possa rievocare Jeff Buckley, quella di The Niro, live al laghetto di Villa Ada. The Niro è il nome del progetto musicale dell’artista italiano Davide Combusti, protagonista della scena indie-rock dal 2002. Al suo attivo ha 4 album di cui 3 in inglese. Lo ritroviamo in apertura dei concerti di Sondre Lerche, Tom Hingley di Inspiral Carpets, Deep Purple, Lou Barlow, Badly Drawn Boy e Amy Winehouse. Gary Lucas è considerato uno dei più influenti chitarristi americani di sempre. Può vantare un capitolo rilevante nella carriera di Jeff Buckley col quale ha composto le storiche Grace e Mojo Pin. In “The complete Jeff Buckley & Gary Lucas songbook”, l’album che vedrà la luce il prossimo autunno, sono presenti cinque titoli scritti a quattro mani da Buckley e Lucas, registrati in studio da The Niro per la prima volta in assoluto: “No one must find you here”, “Story without words”, “In the cantina”, “Distorsion” e “Bluebird blues”. “Quest’anno è il venticinquesimo anniversario dell’album ‘Grace’. Questo è il mio regalo ai fans di Jeff Buckley”, dichiara Gary.