ATTACCO SUICIDA OGGI A ROMA?

polizia_manifestazioni_roma_blindata“Domani sarò in Paradiso”. È la frase pronunciata da un giovane siriano durante una conversazione telefonica che ha messo in allarme la Questura di Roma. Una frase che farebbe intendere che l’uomo sarebbe pronto ad un’attacco suicida nella Capitale. Già nella notte è stato dato ordine dalla questura a tutte le volanti di prestare la massima attenzione, segnalando a tutti gli agenti le tre possibili identità del siriano che, ovviamente, non sono state rese note. Il soggetto ricercato avrebbe circa trent’anni e porterebbe la barba. Fonte: La Repubblica