I GIARDINI PENSILI DELL’AUDITORIUM DEDICATI A CLAUDIO ABBADO

FESTIVAL DEL VERDE AUDITORIUMAccanto alle sale da concerto in memoria di Goffredo Petrassi e di Giuseppe Sinopoli, alla cavea intitolata a Luciano Berio e all’ulivo piantato in ricordo di Arturo Toscanini, da oggi gli spazi dell’Auditorium Parco della Musica, ricordano anche il Maestro Claudio Abbado. Questa mattina – alla presenza di Daniele e Sebastian figli del Maestro Abbado, del Vicesindaco con delega alla Crescita culturale Luca Bergamo, del Presidente-Sovrintendente dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia Michele dall’Ongaro, del Presidente della Fondazione Musica per Roma Aurelio Regina e dell’ad della Fondazione Musica per Roma José R. Dosal e dell’Assessore del Municipio II Lucrezia Colmayer – sono stati intitolati al Maestro Abbado i giardini pensili dell’Auditorium Parco della Musica che circondano le tre principali sale da concerto ideate da Renzo Piano. L’iniziativa, promossa da Roma Capitale, è stata realizzata in sinergia con l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia e la Fondazione Musica per Roma. Durante la cerimonia Alessandro Carbonare e Francesco Bossone, Primo Clarinetto e Primo Fagotto dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, hanno eseguito il Duo per clarinetto e fagotto di Beethoven.