UN’ESTATE DI CANTIERI NELLE SCUOLE DEL SECONDO MUNICIPIO

Circa 4 milioni di euro, tra fondi comunali e regionali, vengono investiti in questi mesi per la riqualificazione dei luoghi più importante della nostra società, quelli in cui crescono i bambini e diventano adulti. Sono interventi di adeguamento alla normativa antincendio, alla rimozione dell’amianto, fino alla messa in sicurezza dei giardini e all’ammodernamento GRILLO JO ASILOdelle aree sportive scolastiche, che puntano sulla sicurezza delle strutture ma anche sulla riqualificazione o la nascita di spazi per lo sport e attività didattiche innovative dei 18 plessi didattici. Al via in contemporanea alcuni cantieri per i lavori che riguardano scuole di vari ordini e grado: sono 12 le opere di adeguamento alla normativa antincendio tra cui tutti i nidi del territorio (Grillo Jo, Lucignolo e Pinocchio, L’Arca, Mondo Incantato, Piccolo Pinocchio, Pollicina, Peter Pan, Mirò, villa Ada). Gli interventi in questi casi concernono, in buona sostanza, una nuova compartimentazione degli spazi con solai o pavimentazioni che hanno specifiche caratteristiche di resistenza al fuoco,  l’aggiornamento degli impianti scuola ferrini 1idrico ed elettrico, l’installazione di porte e maniglioni antipatico e della segnaletica di sicurezza. Le altre scuole, dove saranno completati i lavori per l’acquisizione della certificazione antincendio, sono: la Falcone e Borsellino con la realizzazione della scala esterna e la messa in sicurezza di aule oggi in disuso che saranno a disposizione per laboratori polifunzionali di ultima generazione. Anche la scuola Principessa Mafalda e il complesso scolastico Bartolomei – Montessori saranno oggetto di ristrutturazione per la certificazione antincendio. Quest’ultima sarà coinvolta anche in un fondamentale intervento di areazione ai locali della mensa. Per quanto concerne le aree esterne sportive, gli interventi riguardano la Scuola SCUOLA PRINCIPESSA MAFALDAPrincipessa Mafalda di via Lovanio e l’istituto comprensivo Via Micheli, plesso Villaggio Olimpico. In entrambi i casi, grazie ai fondi regionali del bando “Pronti, sport, via”, sarà adeguata la pavimentazione con l’installazione di quella antitrauma per la realizzazione di aree polifunzionali sportive per lo svolgimento di ginnastica, pallavolo, pallamano, basket ed altre attività. Di particolare rilevanza il cantiere al Complesso scolastico Ferrini dove, insieme all’adeguamento antincendio, ci sarà la rigenerazione di un padiglione con la bonifica dell’amianto e l’eliminazione, in tutto il plesso, dello stesso. Un intervento  omogeneo che riguarda la riqualificazione del giardino con ripiantumazione delle alberature e il ripristino delle aree esterne e della pavimentazione antitrauma della scuola materna, oltre ad ulteriori lavori all’impianto fognario e alle colonne dei servizi igienici. Apre un cantiere importante anche alla scuola Alfieri dove viene risanato un solaio per garantire la sicurezza della struttura, un edificio storico del 1600 con presenza di affreschi di valore.