LIBRERIA TOMO: FILM E DIBATTITO SU EDOARDO AMALDI

TOMOLe azioni di Edoardo Amaldi, la sua visione della cooperazione scientifica internazionale e la sua capacità di guardare al futuro anche molto lontano hanno segnato gli eventi più importanti, nello sviluppo delle istituzioni scientifiche italiane ed europee dal dopoguerra fino agli anni Ottanta. Questo film-documentario spazia dal periodo della formazione, nel gruppo diretto da Enrico Fermi all’Istituto di via Panisperna a Roma – negli anni della nascita della fisica nucleare – alle ricerche sui raggi cosmici del dopoguerra, fino alla promozione di attività sperimentali pionieristiche, come le ricerche spaziali e la ricerca delle onde gravitazionali. Parallelamente all’attività scientifica, il documentario ricostruisce i momenti della crescita civile di Edoardo Amaldi, nel difficile periodo prima e a cavallo del secondo conflitto mondiale, e della conseguente assunzione di responsabilità come ispiratore e dirigente della politica scientifica nel dopoguerra. Di straordinaria attualità è il suo spirito europeista, nato dall’esperienza drammatica della guerra. Il film-documentario tratteggia l’impegno di Amaldi nell’ambito del Movimento Pugwash e delle iniziative volte a promuovere l’attivo coinvolgimento della comunità scientifica internazionale nelle campagne per il disarmo e il controllo degli armamenti negli anni della guerra fredda. Alle parole dei tre figli Ugo, Francesco e Daniela Amaldi è affidata la narrazione della vita familiare e anche il ricordo della madre Ginestra Giovene, fisica di formazione, fine scrittrice scientifica e divulgatrice di successo in trasmissioni radiofoniche e televisive. È con lei che Edoardo scrisse i libri di testo per le scuole, pubblicati fin dal 1947 da Zanichelli Editore e ancora oggi tra i più diffusi nei licei italiani.  La lungimiranza fattiva di Edoardo, il suo europeismo e la sua dedizione alla causa della comunità, contro ogni interesse personale,sono oggi più che mai un esempio concreto di come la volontà e la chiarezza di intenti possa donare frutti buoni e duraturi, un prezioso messaggio di ottimismo soprattutto per i giovani che si avvicinano alla scienza.