SAN LORENZO: LE PROPOSTE DELLA ROME UNIVERSITY OF FINE ARTS

Oggi la Rome University of Fine Arts apre le porte delle sue sedi agli studenti delle scuole superiori, ai laureandi e a coloro che intendono proseguire il percorso formativo nel solco della specializzazione. Rufa vuole essere parte attiva nel piano di riqualificazione e rilancio di San Lorenzo: non solo un semplice insieme di vie e di piazze Rome University of Fine Artsche s’intrecciano tra le stazioni ferroviarie di Termini e Tiburtina, ma anche un nucleo di espressività difficile da trovare altrove. L’Accademia di Belle Arti legalmente riconosciuta dal Miur che quest’anno celebra la doppia decade dalla fondazione, ha deciso di accogliere nello storico quartiere capitolino il proprio Open day: energia positiva che si trasforma in formazione. Saranno introdotti i corsi di primo e di secondo livello, ma soprattutto le attività didattiche, laboratoriali, di ricerca e di produzione artistica. L’evento rappresenta la giusta occasione per generare sinergie positive tra gli stakeholder dell’art – system e per visitare un’apprezzatissima e riconosciuta realtà culturale. Da tempo Rufa ha sviluppato una rete sinergica di relazioni che facilita l’ingresso nel mondo delle professioni, trasformando la preparazione in carriera. L’appuntamento è in via degli Ausoni 7, presso la nuova sede Rufa Pastificio Cerere, nel cuore del quartiere San Lorenzo, anima artistica di Roma. Un luogo diverso dagli altri: scultori, fotografi, artisti, pittori e creativi in genere trovano in questo angolo della capitale ispirazione e modernità, confrontandosi con realtà espressive vicine e lontane, senza pregiudizi e senza alcuna barriera mentale. Da qui le navette consentiranno di spostarsi nei laboratori e nelle aule per vivere, nella maniera più intensa possibile, la cosiddetta “Rufa – Experience”, prendendo parte ad interessanti workshop, relazionandosi con chi ha già portato a termine gli studi, sciogliendo dubbi e perplessità. Fonte: il Messaggero