FLAMINIO: CHIEDE ELEMOSINA IN STRADA, IL BRANCO LO DERUBA

VIA FLAMINIAÈ stato picchiato e rapinato dal branco un 27enne nigeriano che, nella zona del Flaminio, a Roma Nord, stava chiedendo l’elemosina in strada. Non un episodio di razzismo ma un atto di violenza con una rapina. Gli aggressori, due peruviani di 31 e 32 anni e un cittadino dell’Ecuador di 42 anni sono stati poi arrestati dai Carabinieri della Stazione Roma Flaminia. A chiamare i militari alcuni passanti che avevano assistito alla scena. Secondo il racconto dei testimoni il branco aveva colpito il 27enne con calci e pugni, per poi rubargli i soldi, appena 15 euro, dal contenitore in plastica che stava utilizzando per elemosinare in via Flaminia. Lo hanno colpito con calci e pugni per farsi consegnare le poche monete racimolate in strada. Vittima, un 27enne nigeriano, aggredito da tre persone, due cittadini peruviani, di 31 e 32 anni, e un cittadino dell’Ecuador, di 42 anni, tutti senza occupazione e con precedenti. I Carabinieri della Stazione Roma Flaminia li hanno arrestati con l’accusa di rapina. I militari hanno immediatamente bloccato i tre, già conosciuti alle forze dell’ordine, e prestato un primo soccorso alla vittima, poi medicata presso l’ospedale Sant’Andrea per le contusioni riportate, guaribili in 7 giorni. Gli arrestati sono stati portati in caserma. Fonte: Romatoday