QUINDICENNE MUORE DI MENINGITE AL POLICLINICO UMBERTO I

POLICLINICO UMBERTO IÈ morto di meningite a 15 anni poche ore dopo essere arrivato all’ospedale. Arrivato ieri al mattina Policlinico Umbero I, il giovane non ce l’ha fatta: si sono rivelati vani i tentativi dei medici della terapia intensiva pediatrica di salvarlo. “Le cause del decesso – spiegano dall’assessorato alla Sanità della Regione – sono dovute a una sepsi meningococcica”. Una forma che sarebbe addirittura più forte, in quanto si parla di infezione da meningite. Il ragazzo, purtroppo, non è risultato vaccinato. Sono immediatamente scattate le procedure di profilassi, come da protocolli clinici: i primi a dover seguire la profilassi saranno i familiari e gli amici più stretti del 15enne, ma oggi i medici sono andati a parlare anche con la comunità scolastica del giovane che frequentava l’istituto alberghiero Americo Vespucci, nel IV municipio. Anche il resto della scuola, partendo dalla classe del ragazzo, dovrà seguire i protocolli e sottoporsi alle procedure antibiotiche (a cura della Asl Roma 1 e Asl Roma 2), come anche alcune persone che insieme a lui frequentavano uno stage formativo. Intanto, da un punto di vista clinico, si rimane in attesa dell’identificazione del sierotipo da meningococco, inviato allo Spallanzani. Ma “la situazione è sotto controllo – chiariscono ancora dalla Regione, che esprime condoglianze e vicinanza alla famiglia – e per puro puro principio di precauzione, nonostante il rischio sia estremamente limitato, si sta consigliando la profilassi a tutte le persone entrate in contatto con il ragazzo”. Fonte: la Repubblica