ANNO NUOVO, SPAZZATURA VECCHIA

Via BasentoSpazzatura democratica, capace di unire Roma sud e Roma nord; est ed ovest senza muri, uniti dalla sporcizia e da un’emergenza che appare senza fine. Roma continua ad essere lercia, nonostante la task force, nonostante le rassicurazioni dell’assessora Pinuccia Montanari e nonostante il deferente silenzio della sindaca Raggi che sulla vicenda non parla ormai da giorni. Passato il Capodanno in città permangono i cumuli di rifiuti. La fotografia è sempre la stessa: cassonetti pieni, raramente vuoti, sempre circondati dai sacchetti. Il film è sempre identico: una raccolta a rilento per via delle lentezze nei conferimenti degli impianti e l’immondizia che si accumula. A moltiplicare la sporcizia le feste, il consueto aumento dei rifiuti prodotti e gli impianti fuori regione che lavorano a ritmo ridotto. Fonte: Romatoday