QUEL FILM DI PAOLO GENOVESE GIRATO NEL QUARTIERE TRIESTE

carlo-delle-piane-in-una-scena-di-nessun-messaggio-in-segreteriaUno dei primi film di Paolo Genovese, “Nessun messaggio in segreteria” del 2005, è stato tutto girato nel quartiere Trieste, dove il regista è nato e cresciuto. Questa la trama: Walter è un pensionato solitario ancora pieno d’energia e di fantasia: convinto da un articolo di giornale che per ogni giovane che lavora c’è un anziano che sta a casa, Walter decide di andare a cercare questo giovane, e di aiutarlo standogli vicino come una sorta di angelo custode. Aiutato dalla piccola Sara, unica amica ed alleata, e sbeffeggiato dalla cinica portiera, Walter sceglie Piero, un impiegato indefesso ma timido. Nella vita di Piero, Walter entra in modo prepotente, senza chiedere il permesso, stravolgendogliela, nessun_messaggio_in_segreteria_anna_falchiriempiendogliela ed insegnandogli una nuova prospettiva dalla quale guardare se stesso ed il mondo, nonché le tecniche per conquistare Francesca, madre single di Sara delusa dagli uomini, della quale Piero s’è invaghito. Piero tenta dapprima di ribaltare completamente il proprio modus vivendi, vestendo i panni di un uomo forte e fin troppo esuberante, capace di conquistare la donna amata con uno schioccar di dita, ma si accorge poi che questa maschera gli provoca una sofferenza più grande della gioia d’aver conquistato Francesca e le confessa quindi il suo disagio attraverso una romantica lettera. Nel cast, oltre a Carlo delle Piane, Pierfrancesco Favino, Valerio Mastandrea e Anna Falchi c’è anche Gianfranco Funari che interpreta se stesso.