VIA OMBRONE: IN MOSTRA A SPAZIOCIMA “PROSPETTIVE INVERSE”

RAFFAELE CANEPA 2L’uomo e la città: due entità distinte che si muovono, si fondono, si incontrano e si scindono, tra scenari di solitudine e di integrazione, tra percorsi di vita e soste di attesa. È la street photography, che rende immortale il quotidiano, rendendolo straordinario e caricandolo di significato, anche laddove il tempo che corre sembra privarlo. Gli scatti fotografici di Fabio Turri presentano scorci di un tessuto cittadino dove chiaroscuri e colori, spazi e vuoti, raccontano l’involucro fisico/architettonico e le persone che lo attraversano. Con gli onirici scatti a infrarossi di Raffaele Canepa invece si supera i confini della visione umana, quindi per sua natura limitante, e si crea una dimensione in cui l’impressione abbatte lo FABIO TURRI 4spazio e il tempo, attraverso atmosfere oniriche e sospese dove l’uomo sembra non esistere più. “Prospettive inverse” è il nome della nuova mostra di Galleria SpazioCima, sita in via Ombrone 9, Roma, che inaugurerà stasera, mercoledì 5 dicembre, dalle ore 18:30 alle ore 21:30, e proseguirà sino a venerdì 14 dicembre. La mostra, organizzata da Roberta Cima, è a ingresso libero, da lunedì a giovedì dalle 15 alle 19 e il venerdì dalle 10 alle 13. Circa cinquanta le foto in esposizione, di vari formati.