MAXXI. INCONTRI E MOSTRA SUL CONTINENTE AFRICANO

Brad Feinknopf_Adjaye bL’Africa è il paese più giovane del Mondo e uno dei più popolosi; è una terra ricca di diversità, culturali, religiose, finanziarie, urbanistiche, dove l’architettura cerca di contribuire al miglioramento della qualità della vita. Con Lo spazio di un continente il ciclo di tre incontri a cura di Irene De Vico Fallani e Elena Motisi, realizzato in occasione della mostra African Metropolis. Una città immaginaria (fino al 4 novembre 2018), tre protagonisti dell’architettura africana contemporanea – David Adjaye, Mokena Makeka e Jo Noero – sono invitati a raccontare come l’Africa stia diventando portavoce di una progettualità etica, innovativa, attenta agli spazi pubblici e al benessere comune. Primo appuntamento mercoledì 4 luglio alle ore 18.00 negli spazi dell’installazione Le Salon Bibliothèque di Hassah Hajjaj, che riproduce un caffè marocchino, realizzata appositamente per la mostra African Metropolis. Protagonista dell’incontro, introdotto da Pippo Ciorra Senior Curator Maxxi Architettura, è Sir David Adjaye, riconosciuto come il principale architetto della sua generazione. Adjaye è nato in Tanzania da genitori ghanesi e le sue influenze spaziano dall’arte contemporanea, musica e scienza, alle forme d’arte africane e alla vita delle città. Nello Studio Adjaye Associates l’architettura fornisce opportunità per la trasformazione non solo materiale, ma anche concettuale e sociologica della città. Gli edifici sono progettati per incontrare i diversi bisogni delle comunità, nella volontà di migliorare la vita di tutti i giorni; profondamente legate ai loro contesti sono dichiarazioni audaci di un mondo contemporaneo complesso e di un territorio instabile, culla di sperimentazioni culturali. Lo studio è molto attento all’uso dei materiali, alla ricerca, all’innovazione e alla sostenibilità, considerata una filosofia di vita strettamente connessa al design: i loro progetti sperimentano materiali riciclati e poco costosi e cercano di raggiungere l’ambiente ottimale adattandolo al clima locale. Prossimi appuntamenti giovedì 12 luglio con Mokena Makeka (Makeka Design Lab) e giovedì 19 luglio con Jo Noero.