A VIA FLAMINIA UNA BUCA DI NOME MOANA

C’era Moana la principessa. C’era Moana la protagonista del film Disney “Oceania” (in Italia cambiata in Vaiana). C’è ancora oggi Moana, intesa come mare, oceano. E certo, c’era anche la pornostar Moana Pozzi (morta nel 1994). Da oggi però c’è anche Moana la buca. Così infatti è stata ribattezzata una voragine in viale del Vignola, cerchiata con della vernice gialla. Un modo originale per avvisare autombilisti, scooteristi e ciclisti del pericolo imminente: “Attenzione a Moana”. Roma, è noto, alle buche è abituata. Ne sanno qualcosa via flaminiai corridori del Giro d’Italia, ne sa qualcosa la sindaca Raggi (ma anche i suoi predecessori), ne sanno qualcosa soprattutto i romani costretti ogni giorno a improbabile gimkane. Un male che, sembra, incurabile. E così, spesso i cittadini si armano di pazienza e fantasia, un po’ depressi e un po’ ironici. Qualcuno, per coprire la buca, ci ha messo un fiore. Qualche altro un sacchetto di rifiuti o della terra. Addirittura una sedia o una cassetta (vuota) della frutta. Al Flaminio stavolta – siamo a pochi metri dalla scuola Villa Flaminia – hanno usato nome e colore giallo. Giallo Moana, sia mai che dopo l’isola, la principessa e l’ex attrice hard, non nasca anche un colore. Fonte: il Messaggero