VIA ALLEGRI: ROBERTO MANCINI NUOVO CT DELLA NAZIONALE

MANCINISi attendeva per martedì, invece c’è già la firma di Roberto Mancini sul contratto che lo fa diventare il 52/o ct della nazionale azzurra di calcio. Nome e cognome l’allenatore marchigiano li ha vergati, poco prima delle 21, nemmeno nove ore dopo il suo sbarco a Fiumicino da San Pietroburgo. Che le trattative finali fossero quasi chiuse lo aveva annunciato poco prima delle 18 il commissario straordinario della Figc, Roberto Fabbricini, e le ore successive, col lavoro dei legali delle due parti in via Allegri, hanno permesso di `limare´ gli ultimi particolari del biennale che legherà il tecnico jesino all’azzurro fino al 2020.  «Roberto Mancini aveva questo grande desiderio di sedere sulla panchina azzurra e lo ha dimostrato anche con fatti concreti. Speriamo adesso di lavorare bene e basta», ha detto Fabbricini, dopo l’accordo. L’ex dello Zenit, sorridente, non ha rilasciato dichiarazioni lasciando lo studio del vice commissario federale Clarizia dove è stato messo nero su bianco l’ingaggio dell’allenatore. «La giornata si è conclusa come volevamo, siamo contenti e anche Roberto è contento. Domani (oggi, ndr) ci sarà la presentazione ufficiale a Coverciano a mezzogiorno – ha aggiunto Fabbricini – È stata una formalizzazione di un discorso che era praticamente concluso. Il contratto? Ne parliamo domani, daremo i particolari e lui spiegherà tempi e convocazioni, non i nomi chiaramente ma come si organizzerà questa prima permanenza di tre partite».  Fonte: la Stampa