LA SCOMPARSA DEL PITTORE FAUSTO BATTELLI

BATTELLIÈ scomparso Fausto Battelli, pittore dei 100 di via Margutta e ‘paparazzo’ che negli anni ’60 immortalò molti tra i protagonisti della Dolce vita. Battelli, 83 anni, residente in via Ravenna, dalle parti di piazza Bologna, si è spento al Policlinico Umberto I, dove era ricoverato da alcuni giorni. I funerali si terranno martedì 13 febbraio alle 12.00 nella Chiesa degli Artisti in piazza del Popolo. Dopo gli studi accademici, Battelli aveva sperimentato le tecniche artistiche di litografia, ceramica, BATTELLI OPERAfotografia. Poi, tra gli anni ’50 e ’60, aveva iniziato la carriera da fotoreporter, immortalando volti noti del cinema e della Roma dell’epoca: Sofia Loren, Anna Magnani, Marisa Allasio tra le tante. Passati quegli anni, il suo impegno si concentrò sul fronte della pittura: studio a via Margutta, Battelli divenne particolarmente noto per i suoi bassorilievi dipinti. Dagli anni ’70 in poi ha tenuto mostre personali e collettive in Europa, America, Australia. Le sue opere sono in collezioni private, collezioni pubbliche, musei e gallerie in Italia e all’estero.