STAZIONE TIBURTINA: CANE DELLA POLIZIA FIUTA VALIGIA CON DROGA

Una valigia posizionata sulla panchina, di fronte allo stallo 2 della stazione degli autobus in Largo Mazzoni, sulla Tiburtina. Ad indicarla, in maniera inequivocabile, agli agenti della Polizia di Stato del commissariato Porta Pia, Alek, il cane poliziotto dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura di Roma. Una volta aperta, gli agenti hanno rinvenuto, all’interno, tre barattoli in vetro contenenti marijuana, per un peso complessivo di 220 grammi. Immediatamente, sono scattate le indagini, che hanno portato i poliziotti a concentrarsi su un 52enne romano, che si trovava accanto al bagaglio. Ad inchiodare stazione tiburtinaC.M., queste le iniziali del viaggiatore, le telecamere di videosorveglianza della stazione, le cui immagini lo immortalano, mentre, poggia sulla panchina, insieme ad un complice al momento non identificato, oltre allo stesso bagaglio trovato dai poliziotti, anche un’altra valigia. Perquisito, indosso all’uomo, oltre a materiale idoneo al confezionamento della sostanza stupefacente, anche un porta placca, in uso normalmente alle forze dell’ordine, con un vecchio tesserino della Guardia di Finanza. Per C..M., al termine degli accertamenti di rito, sono scattate le manette. Dovrà rispondere, dinanzi all’autorità giudiziaria, del reato dei detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. Proseguono le indagini volte ad individuare il complice, allontanotasi, poco prima dell’arrivo degli agenti, con il secondo bagaglio. Fonte: il Messaggero