PORTA SAN LORENZO, RUBA LA BORSA A UNA RAGAZZA: PRESO

PORTA SAN LORENZO OGGIRapinatore tradito dal suo soprannome, “Napoli”. Il giovane di origine magrebine ieri è stato arrestato dagli agenti del commissariato Viminale per rapina ai danni di una studentessa. Ha avvicinato la giovane in piazza di Porta San Lorenzo, colpendola con la mano per strapparle la borsa. La vittima ha cercato di reagire, ma il rapinatore le ha sferrato uno schiaffo sul volto facendola cadere a terra. La ragazza, agli agenti che l’hanno soccorsa, ha riferito di aver udito, nel corso dell’aggressione, alcuni senza fissa dimora chiamare l’uomo “Napoli”. Nel corso delle indagini, gli agenti del commissariato Viminale, diretto da Giovanna Petrocca, sono venuti a conoscenza che questo era il soprannome di un cittadino magrebino. La studentessa, dopo aver visionato lo schedario fotografico, ha riconosciuto il suo aggressore. Gli investigatori si sono appostati in zona Termini dove, avvistato un uomo che corrispondeva alla descrizione, lo hanno chiamato con quel soprannome, e questi si è voltato. E.F.A., 30 anni, ha numerosi precedenti penali; inoltre, è emerso che per ben venticinque volte aveva disatteso la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. L’uomo è stato pertanto sottoposto a fermo e portato a Regina Coeli. Fonte: il Messaggero