VILLA BORGHESE IN UNA CARRELLATA DI QUADRI FAMOSI

belvedere villa borghese Jean-Auguste-Dominique Ingreslaghetto villa borghese giovan battista bassiAbbiamo scovato su Google alcuni tra i più famosi dipinti che riguardano Villa Borghese e ve li proponiamo in questa breve carrellata. Jean-Auguste-Dominique Ingres è un pittore francese (1780 Montauban – Parigi 1867). Dal 1835 al 1840 Jean Ingres è a Roma con l’incarico di direttore dell’Accademia di Francia. Qui dipinge il Belvedere di Villa Vue-du-Temple-dEsculape-et-du-Lac-de-la-Villa-Borghese-a-Rome-1801-gallica.bnf_.fr_.png-1024x774Borghese. A sua volta Giovan Battista Bassi, emiliano d’origine, fu attivo a Roma nella prima metà dell’Ottocento. Il paesaggio arioso e definito nei dipinti del laghetto della villa è protagonista: veduta, luminosa e chiara, resa nei particolari delle piante, nel profilo del tempietto  sullo sfondo, nei riflessi immobili sull’acqua del laghetto. La Loggia dei vini a Loggia-dei-vini-di-di-Ignaz-Unterper.-1772Villa Borghese accanto a via Pinciana in un banchetto in onore dell’elettrice di Sassonia, è documentato nel 1772 in Giacomo Balla parco dei daini 1910vicolo-verso-villa-strohl-fern-di-omiccioli-802x1024francesco-trombadori-il-viale-di-villa-strohl-fern-1919ca-roma-villa-strohl-fern-studio-trombadori11-247x300un dipinto di Ignaz Unterper. Un Giacomo Balla prefuturista dipinge il polittico Parco dei Daini di Villa Borghese nel 1910. C’è poi un dipinto dal titolo Vicolo verso Villa Strohl Fern di Giovanni Omiccioli, datato intorno al 1948. Infine, un’immagine di Villa Strohl Fern in un dipinto di Francesco Trombadori che morì nel proprio studio situato nella villa, nel 1961, a pochi mesi dalla sua ultima mostra personale.