I QUARTIERI DEL MUNICIPIO A RISCHIO EMERGENZA IDRICA

NASONE A CORSO D'ITALIAForse  non ci sarà bisogno di fare scorte d’acqua e riempire serbatoi sui tetti, ma per Roma sarà un’estate all’insegna dell’emergenza idrica, con cali di pressione nell’erogazione dell’acqua, problemi di distribuzione e, come ultima soluzione, interruzioni del servizio. L’allarme, che riguarda gran parte della città e durerà per tutti i mesi estivi, arriva da Acea, l’azienda che ha il Comune come socio di riferimento, che nei giorni scorsi ha presentato un documento in cui riconosce, nero su bianco, la criticità della situazione anche nella capitale, anche in vaste aree del centro come Salaria, Parioli, Monti, San Lorenzo, Esquilino, Castro Pretorio. In più le temperature sono in aumento e le massime sfiorano in media i 30 gradi e questo si traduce in un calo della capacità idrica non solo delle fonti di approvvigionamento di Roma, come le sorgenti Peschiera- Le Càpore a Rieti, ma anche delle infrastrutture che portano l’acqua alla capitale. Fonte: la Repubblica