24 APRILE 1944: ARRESTATO LUCHINO VISCONTI IN VIALE ERITREA

Luchino-ViscontiIl 24 aprile del 1944 gli uomini del reparto speciale di polizia di Pietro Koch arrestano a Roma, in un appartamento di viale Eritrea, il regista Luchino Visconti, nascosto sotto falso nome e in possesso di una pistola. Dopo alcuni giorni di permanenza nella sede del reparto, il regista viene  trasferito per ordine di Koch nel convento di San Gregorio al Celio, adibito a prigione di lusso per persone facoltose da sottrarre ai tedeschi e alle leggi di guerra.