CASA DEL CINEMA, INCONTRO CON ANTONIO MONDA

MONDAUna serata di amori, scoperte e sorprese alla Casa del Cinema. sabato 18 marzo alle ore 18, a pochi giorni dall’uscita nelle librerie del romanzo “L’evidenza delle cose non viste” (Mondadori Editore), l’autore Antonio Monda racconterà se stesso nell’ambito della presentazione alla platea della sua più recente esperienza letteraria incentrata su Alfred Hitchcock e sull’universo cinematografico/letterario evocato dal suo cinema. Nella New York degli anni ’80 una retrospettiva del Maestro del Brivido al MoMa di New York fu testimone e complice di una passione scandalosa intorno alla quale è poi ruotato il nuovo romanzo americano di Monda. Le immagini del cinema di Hitchcock sono diventate il terreno ideale per uno scrutatore di cose non viste, di indizi presentati ma non scovati, di elementi nascosti. La curiosità innata dell’autore ha così affrontato l’arte della mimetizzazione del maestro inglese per dare finalmente risposta ad una serie di innumerevoli interrogativi sul cinema e i suoi protagonisti. Quante sono le cose che – proprio come nella “Lettera rubata” di Edgar Allan Poe – stanno in bella vista nei film eppure non sono immediatamente colte dallo spettatore? Quanti i piccoli e grandi segreti che nell’immaginario cinematografico alimentano la fantasia, la voglia di scoperta, il dialogo tra conscio ed inconscio dello spettatore? Sul filo delle proprie passioni filmiche, di esperienze vissute e rimandi tra la memoria e la fantasia, l’autore del romanzo e il direttore della Casa del Cinema Giorgio Gosetti guideranno il pubblico in un viaggio denso di immagini, sequenze, protagonisti memorabili tra Hitch, Kubrick, Fellini, Antonioni…