SANTA EMERENZIANA: L’ULTIMO SALUTO AD ANTONIO GRAZIANI

200032276-7b074a7a-4287-4605-bef6-6bf2125471dbParenti, amici e qualche volto dello spettacolo hanno dato l’addio nel pomeriggio di ieri ad Antonio Graziani, ristoratore morto nel terremoto di Amatrice. I funerali si sono svolti nella chiesa Sant’Emerenziana a viale Libia, a due passi dall’enoteca Graziani di cui era titolare e che era diventata un punto di riferimento per il quartiere, come hanno scritto in molti sui social network postando messaggi per il “Sor Antonio” . Grande commozione nella chiesa gremita di persone. In prima fila i due figli, Angelo e Carla, e i nipoti. “Di fronte ad eventi così inaspettati e drammatici inevitabilmente ci poniamo degli interrogativi”, ha detto il parroco, “parlando con i figli ho capito chi era Antonio: un uomo che fin da quando era ragazzo si è guadagnato la vita, passando da una piccola vineria all’enoteca. Amava la vita ed entrava in contatto con le persone senza filtri. Faceva tutto con semplicità, senza dimenticare da dove era partito”. E per salutare ‘sor Antonio’ ha voluto prendere la parola chi da 20 anni lo incontrava tutte le mattine. “Eri un punto di riferimento per tutti”, ha detto una farmacista della zona, “hai fatto di questo quartiere un piccolo paese”. Tra i presenti in chiesa anche l’attore Neri Marcorè. Fonte: la Repubblica