AUDITORIUM, UN DOPPIO CONCERTO TUTTO DA BALLARE

KleyzroymDue gruppi in concerto stasera all’Auditorium. Per la prima volta insieme, Klezroym e Errichetta Underground: dai ritmi indiavolati dei Balcani alla musica klezmer, dalla tradizione russa a quella polacca e yiddish, un concerto tutto da ballare. Klezroym è uno dei più importanti complessi europei di musica Klezmer che ha da poco festeggiato il ventennale. Passionale e contemplativa, a volte selvaggia e frenetica, la musica Klezmer ha assorbito moltissimo dal folclore est-europeo e zigano, combinandolo con l’espressività tipicamente ebraica. Estremamente coinvolgente, il klezmer è un esempio di forma musicale tradizionale in continuo sviluppo che interagisce con successo con sonorità più moderne. I Klezroym, partendo dalla riscoperta del patrimonio musicale ashkenazita (ebraico dell’Europa Orientale) e sefardita (ebraico-spagnolo), propongono un continuo lavoro di incontro tra diverse culture musicali (mediterranea, mediorientale, italiana), costruendo un suggestivo ponte sonoro tra musica popolare e jazz. Errichetta Underground è una band di 8 musicisti incontratisi e cresciuti a Roma e oggi sparsi in tutta Europa. I musicisti, di formazione eterogenea, sono riuniti da una comune passione per le musiche tradizionali balcaniche e mediorientali. Durante i numerosi viaggi, per studio e concerti, il gruppo incontra i custodi e i massimi interpreti di queste tradizioni, che entrano man mano a far parte della grande famiglia “errichettiana”. Ispirandosi alla tradizione, la band propone un repertorio originale, rielaborando gli stilemi tipici in nuovi arrangiamenti e composizioni. Riscoprendo sonorità arcaiche ma paradossalmente nuove ad un orecchio occidentale, Errichetta Underground, ensemble occidentale di nascita, apprende e interpreta, perpetuando in qualche modo una tradizione (o traduzione) millenaria di musica non scritta, trasmessa da padre a figlio, da paese in paese, di musicista in musicista, fedele alle sorgenti e in continua evoluzione.