DA VIA TEVERE ALLA LUNA

via tevereDa Roma alla Luna: è il lunghissimo viaggio dell’astronauta statunitense Michael Collins che esattamente 50 anni fa, alle 5.56 del 20 luglio 1969, guardò dal Modulo di Comando e di Servizio in orbita i compagni Neil Armstrong e Buzz Aldrin allunare. Non è un segreto e non c’entrano oscure manovre dei complottisti che sostengono che la missione Apollo 11 sia una fandonia, ma al tempo stesso sono in tanti a non sapere che l’espertissimo pilota di moduli spaziali Collins nacque a Roma il 31 ottobre 1930 in via Tevere. Il padre lavorava in quel periodo all’ambasciata americana che proprio in quei mesi si sarebbe trasferita in via Veneto. Fatto sta che Roma, come ricorda con orgoglio in via Tevere una targa di marmo voluta dal Comune, ha dato i natali a uno dei tre astronauti della missione più importante della storia. La targa, con una certa enfasi, parla del primo uomo sulla luna: in realtà, Collins rimase nell’abitacolo della navicella a guidare le operazioni.