VIA GUIDO RENI, CINQUE APPUNTAMENTI CON L’ARTE URBANA

citta_della_scienza_via_guido_reni_d0Se la riqualificazione ritarda, l’arte non resta a guardare. Così l’ex Caserma Guido Reni, in attesa di un grande intervento di ristrutturazione e riconversione funzionale, spalanca ancora una volta le sue porte per Outdoor, il festival dedicato alla cultura metropolitana e alle sue tendenze di ultima generazione che da sabato al 29 maggio arriva in versione «Extra». Cinque appuntamenti e una mostra, sempre a cura di Nufactory in collaborazione con Cdp Investimenti proprietaria dell’area, che anticipano la sesta edizione di Outdoor in programma il prossimo autunno. Un’apertura straordinaria, dunque, che riempirà di musica, architettura, moda, fotografia, food&beverage i weekend di via Guido Reni 7. Ad accompagnare l’intera manifestazione la mostra «In your face» di Alex Fakso, fotografo che mira il suo obiettivo verso writer, muri metropolitani e altri fenomeni street che riempirà i padiglioni con le sue gigantografie modificando la percezione dello spazio e immergendo completamente i visitatori nelle immagini. Sabato e domenica primo appuntamento con Spirits, due giornate riservate all’arte del bere miscelato, tra degustazioni di sofisticati cocktail, masterclass sulle nuove derive del mixology (dottrina del saper bilanciare in un drink gli ingredienti alcolici e non) e sfide tra gli allievi di sei scuole romane di bartender sotto l’occhio di una giuria di veri numeri uno del bancone: Patrick Pistolesi del Caffè Propaganda, Cristian Bugiada di Freni e Frizioni, Federico Tomaselli del Porto Fluviale, Emanuele Broccatelli di 47 Barrato. Il tutto con l’accompagnamento musicale di live e dj set con alcune crew capitoline, prime tra tutte Smash e WoooW. Il 7 maggio, di giorno, gli spazi dell’ex Caserma entreranno nel circuito Open House, la rassegna che apre gratuitamente in città (per svelare e animare) ben 170 siti di rilevanza architettonica, mentre di notte si trasforma in un satellite di Berlino ospitando la «Watergate Nacht» in trasferta dall’omonimo club berlinese. Attesa nel secondo fine settimana di maggio «Italianism», conferenza focalizzata sulla creatività made by italians, insieme allo showcase dell’etichetta discografica romana Bombadischi. E ancora musica, il 20 e 21 maggio con Spring Attitude, il festival internazionale di musica elettronica che porta nella location al Flaminio alcuni degli ospiti più attesi dell’edizione 2016 (in calendario dal 19 al 21 maggio): Pantha Du Prince, Clap! Clap!, Jessy Lanza, Cosmo, Dj Tennis, Pional (venerdì) e Go Dugong e Anudo, Young Marco e Ma Spaventi (sabato). A chiudere Outdoor «Extra», il 28 e 29 maggio, sarà Ginnika, manifestazione che indaga tutte le sfumature dell’universo culturale che ruota intorno alle sneakers. Fonte: Corriere della Sera