ROKIA TRAORÈ STASERA AL PARCO DELLA MUSICA

RokiaTraore“Qualsiasi obiettivo deve avere una ragione / Qualsiasi successo è frutto di una ragione / Qualsiasi fallimento è frutto di un obiettivo senza ragione”. Queste sono le parole di apertura, cantate febbrilmente in lingua bambara, della canzone Kenia contenuta in Né So (“A Casa”), album che Rokia Traorè presenta stasera in anteprima all’Auditorium Parco della Musica. E riassumano al meglio la forza della cantante nata in Mali attraverso il suo quasi ventennale percorso musicale. L’arte di tirarsi su è, implicitamente, il tema centrale di Né So. Rokia Traoré cominciò a scrivere e comporre le canzoni da sola. Poi fece prove a Bamako e incise a Bruxelles e a Bristol con musicisti selezionati da tutta l’Africa occidentale. Né So è allo stesso tempo un ritorno alle basi e un passo avanti. Il gruppo che accompagna Rokia Traoré in Né So comprende il batterista burkinabé Moïse Ouattara, il bassista ivoriano Matthieu N’guessan, il suo collaboratore storico Mamah Diabaté e infine delle voci di accompagnamento allenate alla sua Fondation Passerelle a Bamako. Quindi, mostrare il mondo è l’essenza di Né So e in modo particolare del brano eponimo, una stupefacente acquaforte che raffigura in poche strofe le sofferenze dei popoli sradicati. L’album è pieno di dolore e gioia, fusi insieme a sfide e speranze e nutriti sempre da uno stato d’animo risoluto, quello di una donna che, qualsiasi cosa accada, non si arrenderà e non ne farà un melodramma.