POLICLINICO UMBERTO I: AL VIA I LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE

Nel giorno in cui il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, e il direttore generale dell’Umberto I, Domenico Alessio, inaugurano la nuova Holding area del Dea del Policlinico, arriva anche la firma sulla concessione edilizia per iniziare i lavori di ristrutturazione del Policlinico. Duecentoquaranta i milioni di investimento previsti. policlinico-umberto-IL’alternativa sarebbe stata quella di chiudere il Policlinico perché non c’erano le condizioni di sicurezza. Le prime gru si dovrebbero vedere a partire da marzo e i cantieri, gestiti con gare d’appalto a evidenza pubblica, dureranno 10-15 anni. “Una vera e propria città – dice il dg Alessio – tanto che ho deciso  di stabilire anche una toponomastica”. Sarà una ristrutturazione conservativa che riguarderà i primi 17 dei 46 edifici esistenti del complesso ospedaliero, che si sviluppano attorno al blocco centrale del Dea e delle sale operatorie accorpate in un unico ambito strettamente connesso alle altre Aree funzionali omogenee come le Terapie intensive e almeno 750 posti letto di ricovero. “Una svolta storica” ha detto il governatore. “Quella che sembrava una chimera, oggi diventa concretezza” ha aggiunto il direttore generale. Intanto la nuova Holding area – i cui lavori sono stati finanziati dalla Regione con fondi del Giubileo per 4,7 milioni di euro – ha 21 posti letto e ricopre una superficie di circa 600 metri quadrati. Gli interventi hanno interessato, oltre la manutenzione straordinaria e l’adeguamento dei locali per la realizzazione della Holding area de Dea di II Livello, anche il Pronto soccorso di ematologia. “Servirà a decongestionare il Pronto soccorso- ha spiegato Alessio- ospiterà quei pazienti che necessitano di ricovero ma che sono in lista di attesa per il posto letto nei vari reparti dell’ospedale. Si evita così la sosta al Pronto soccorso dei pazienti sulle famigerate barelle”. Fonte: la Repubblica