NANNI MORETTI E LA ‘SUA’ ROMA RACCONTATI IN UN LIBRO

La città di Roma e il cinema di Nanni Moretti. Un legame più volte reinventato nei film del regista e che è diventato un diario di viaggio nel libro “Viaggio a Roma con Nanni Moretti” (ed. Lozzi Publishing). Da “Ecce Bombo” a “Bianca”, dai giri in Vespa di “Caro diario” ai palazzi apostolici ricostruiti di “Habemus papam” fino alle code al botteghino del Capranichetta dell’ultimo “Mia madre”, in queste settimane nelle sale, in cui Moretti, oltra a firmare la regia, è attore insieme a Margherita Buy. Così nel libro strade, piazze, angoli nascosti entrano in un racconto fatto di annotazioni, spunti, incontri imprevisti, mappe e fotografie, in un rapporto bilaterale. E se i film di Moretti evocano atmosfere e personaggi della romanità, dall’altro lato i luoghi e i set sono legati a battute entrate ormai nella memoria collettiva degli spettatori. Nella foto in alto, una scena di “Caro diario” a viale Bruno Buozzi. Nell’altra, Moretti con Remo Remotti a Villa Borghese: il film è “Bianca”.