IL 21 APRILE APRE AL PUBBLICO LA STAZIONE JONIO DELLA LINEA B1

L’attesa è finalmente finita: il 21 aprile, giorno del Natale di Roma, aprirà ufficialmente al pubblico la nuova stazione Jonio della linea B1. La fermata diventerà, dunque, il capolinea definitivo della diramazione della linea blu, almeno fino a quando (ma ad oggi non ci sono ne impegni finanziari ne politici) non si deciderà di rimettere mano al prolungamento fino alla Bufalotta come inizialmente previsto. Ad ogni modo per ora l’apertura di Jonio è una buona notizia, perché la nuova fermata andrà ad intercettare la numerosa utenza del quartiere Montesacro, oggi tagliati fuori dalla rete. La stazione apre con due anni di ritardo, come da tradizione romana, ma già pronta per un futuro nodo di scambio con la linea D che proprio a Jonio vede una delle sue stazioni della parte nord. La nuova tratta della B1, quella tra Conca d’oro e Jonio, ha ricordato oggi l’agenzia della Mobilità, “è lunga 1 km e mezzo e corre in sotterraneo con una galleria unica a doppio binario a circa 25-30 metri dal piano stradale. I lavori per la realizzazione del tratto Conca d’Oro-Jonio sono iniziati nel novembre 2009. Il costo dell’opera si aggira sui 220 milioni di euro, un investimento al 100% del Campidoglio”. Dalle 21 di sabato 28 marzo alle 10 di domenica 29 il servizio delle linee B e B1 sarà interrotto per lasciare spazio ai lavori connessi all’attivazione della nuova stazione Jonio, fa sapere ancora l’Agenzia per la Mobilità. Durante la sospensione del servizio saranno attivi bus navetta sostitutivi con fermate nelle vicinanze delle stazioni chiuse.