GALOPPATOIO DI VILLA BORGHESE: “EARTH DAY ITALIA”, 18 E 19 APRILE

Un grande villaggio della sostenibilità e un programma ricco di sport, musica dal vivo, street food, laboratori, convegni e tanti divertimenti per famiglie e bambini. Sono gli eventi legati alla 45esima Giornata mondiale della Terra delle Nazioni Unite, che a Roma vedranno due giorni di appuntamenti organizzati da Earth Day Italia, sabato 18 e domenica 19 aprile al Galoppatoio di Villa Borghese. Sarà un vero e proprio Villaggio per la Terra, ad ingresso gratuito e aperto tutto il giorno, in contemporanea con le celebrazioni di Washington, dove verrà allestito un grande villaggio di fronte alla Casa Bianca. A Roma invece si parte sabato mattina con l’Earth Day Run, una gara podistica strutturata in 2 percorsi, uno competitivo di 6 km e uno non competitivo di 3 km, ideale per famiglie e amici a quattro zampe. Nel mentre, un’area spettacoli e un palco per la musica dal vivo ospiterà – fin dal primo pomeriggio, sia di sabato che di domenica – artisti della musica e dello spettacolo sia italiani che internazionali, oltre a proiezioni cinematografiche per grandi e bambini. Un’area divertimenti per i più piccoli vedrà all’opera tante associazioni con iniziative ludiche, mentre attraverso dei laboratori didattici, scuole e famiglie potranno divertirsi imparando come giocare insieme senza impattare sull’ambiente. E poi tutti con la testa all’insù grazie agli esperti dell’Istituto nazionale di astrofisica che guideranno gli avventori del Villaggio alla scoperta del cielo, con un planetario digitale e con potenti telescopi per l’osservazione diurna e notturna. Lo street food, l’animazione e le performance di artisti di strada completano il programma della rassegna, che punta a sensibilizzare l’opinione pubblica su uno sviluppo green della società, e che avrà anche momenti di divulgazione e dibattito, sui temi dello sport, dell’abitare e dell’alimentazione sostenibile. “Il 2015 è un anno di straordinaria importanza per il nostro pianeta”, dichiara Pierluigi Sassi, presidente di Earth Day Italia, facendo riferimento ai prossimi appuntamenti di Parigi e New York, dove i potenti del pianeta decideranno il futuro climatico del globo, deliberando sulle emissioni di Co2 e lo sfruttamento delle risorse naturali. Fonte: la Repubblica