TAGLI, RITAGLI E RISPARMI: IL NUOVO CORSO DEL MUNICIPIO II

Il Municipio II ha avviato una serie di interventi che faranno risparmiare centinaia di migliaia di euro ogni anno all’Amministrazione capitolina. Tra questi, i lavori di ristrutturazione avviati presso la sede del Municipio (apertura di un varco che metterà in comunicazione i locali della sede di via Dire Daua con gli altri uffici presenti nel Municipio) che creeranno nuovi spazi destinati ai dipendenti che lavorano in via Goito. Questa sede, di proprietà capitolina, potrà così accogliere altri Servizi che sono localizzati in edifici in affitto. L’intervento rientra nel programma “Piano Sedi” predisposto dal Dipartimento Patrimonio che prevede servizi più efficienti e riduzione costi. Il Municipio II è il primo tra tutti i Municipi ad avviare concretamente questa operazione di spending review con la diminuzione degli affitti passivi. “Siamo stati chiamati ad un compito non facile: l’accorpamento di due ex Municipi che hanno dato vita ad un territorio di 200mila abitanti che va da San Lorenzo a piazzale Flaminio, dai Parioli al quartiere Africano”, ha dichiarato il presidente Giuseppe Gerace. “Nei nostri obiettivi – ha spiegato Gerace – avevamo quello di unificare gli uffici per rendere sempre più efficiente il lavoro amministrativo, a beneficio dei cittadini e delle cittadine. Oggi, a meno di due anni siamo vicini al traguardo con la prima pietra dei lavori all’edificio di via Dire Daua. Nella sede di via Goito rimarranno i servizi essenziali”.