PROTEGGERE IL PARCO VIRGILIANO E INFORMARE I CITTADINI

Domani, al Parco Nemorense, dalle ore 15.00, il Comitato “Quelli che il Parco…” incontra residenti e frequentatori del Parco per informarli sull’esistenza di un progetto di parcheggio interrato previsto dal Piano Urbano Parcheggi del Comune di Roma all’interno del Parco stesso e per esprimere contrarietà a questa iniziativa.In una lettera al sindaco Alemanno il Comitato “Quelli che il Parco” ha chiesto la revoca della concessione e avvierà, a partire da giovedì stesso, una raccolta firme per una petizione popolare da presentare al sindaco. La cittadinanza si chiede come sia stato possibile prevedere e autorizzare un progetto così invasivo su un’area verde protetta e soggetta a vincolo. Il progetto andrebbe infatti a stravolgere tutta l’area est del parco il quale, nel rispetto del progetto originale di Raffaele de Vico del 1930, prevede una particolare gerarchia dei viali ed una conseguente distribuzione di essenze arboree. Il Parco Virgiliano o Nemorense, ubicato nel Municipio, è tutelato nel suo complesso dal Decreto Legislativo 22 gennaio 2004, n. 42 “Codice dei beni culturali e del paesaggio”, Parte Seconda (Beni Culturali), Titolo I (Tutela), Articolo 10 (Beni Culturali), Comma 4, Lettera F: “le ville, i parchi e i giardini che abbiano interesse artistico o storico”. I cittadini del quartiere, e i tanti di essi aderenti al comitato, che tanto hanno lottato per ottenere i lavori di riqualificazione effettuati nella primavera del 2011, sono decisamente preoccupati e contrari per la realizzazione di una tale e profonda ferita nel cuore del loro Parco. Come si può pensare di abbattere o “spostare” storici alberi di alto fusto? Come è possibile immaginare una “sistemazione superficiale” post opera che non prevede più alberi di alto fusto all’interno di un parco vincolato? Nelle immediate vicinanze del parco, inoltre, sono già presenti parcheggi interrati per box, precedentemente realizzati a piazza Volsinio, piazza Ledro, piazza Crati, via Acherusio: a tutt’oggi numerosi posti auto non sono stati venduti. Sono, inoltre, presenti numerosi garage a pagamento e diversi parcheggi a rotazione. A breve verrà anche aperto un parcheggio a piazza Annibaliano presso la nuova stazione Metro B1. Accanto al Parco Nemorense è, inoltre, abbandonato ormai da due anni il cantiere di Villa Bianca con importanti disagi e problematiche per la sicurezza dei residenti.