PRIMO MAGGIO, COSÌ IL TRASPORTO PUBBLICO A ROMA

Come ogni anno, lo svolgersi del concertone del Primo Maggio comporterà qualche disagio per i cittadini romani, tra strade interrotte, linee bus deviate e la grande quantità di persone proveniente da tutta Italia che si riverserà nei pressi della storica piazza. Chiusa al traffico sarà la zona tra viale Carlo Felice, piazza di Porta San Giovanni e via Emanuele Filiberto. Deviate o limitate le linee bus 16, 81, 85, 87 360, 590 e 665, e il tram 3 che, per tutta la giornata di giovedì, percorrerà in arrivo da Valle Giulia, via di Porta Maggiore, via Principe Eugenio, piazza Vittorio, via Emanuele Filiberto e viale Manzoni. Le vetture in arrivo da piazzale Ostiense, invece, transiteranno sui binari di viale Manzoni, via Emanuele Filiberto, piazza Vittorio, via Principe Eugenio, via e piazza di Porta Maggiore. Dalle 15 in poi chiuse le stazioni della metro A Manzoni e San Giovanni. Modifiche anche per le linee N1, N10 e N11 nella notte tra giovedì e venerdì. Entro le 15 di giovedì, su richiesta della Questura, scatterà la chiusura delle stazioni della metro A di Manzoni e San Giovanni. Sempre giovedì, ha fatto sapere ancora l’Agenzia per la mobilità in una nota, dalle 9.30 alle 11 si correrà una maratonina con partenza e arrivo in via Carlo Felice. Previsti temporanei fermi a vista o deviazioni per le linee C3, 3, 16, 81, 85, 87, 360, 590, 649 e 714. Bus e tram saranno in servizio dalle 8.30 alle 13 e dalle 16.30 alle 21. Le linee A, B e B1 della metropolitana saranno attive con orario prolungato fino all’1.30 della notte tra giovedì e venerdì.