PARCO DELLA MUSICA: I BRANI PIÙ FAMOSI DEL BEETHOVEN EROICO

È il Beethoven più famoso, quello eroico, ad essere protagonista del concerto della Stagione Sinfonica dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia domenica 4 maggio, ore 18, nella Sala Santa Cecilia (repliche: lunedì 5 ore 20,30 – martedì 6 ore 19,30), il Beethoven della Terza Sinfonia e del Quinto Concerto per Pianoforte e Orchestra. Due grandi russi gli interpreti del concerto: Semyon Bychkov, ospite abituale delle Stagioni dell’Accademia, alla direzione dell’Orchestra, e Kirill Gerstein, pianista al suo debutto nei concerti ceciliani. La Terza Sinfonia si può considerare l’opera capitale della giovinezza di Beethoven, in cui confluiscono una serie di stimoli: l’ammirazione per Bonaparte, la consapevolezza del proprio grande talento compositivo, la presa di coscienza di una incipiente sordità irreversibile. E sembra che la Terza sia nata nella mente di Beethoven a partire dal finale, su un tema già provato nel balletto Le creature di Prometeo. La prima esecuzione pubblica fu diretta dall’autore stesso e avvenne al teatro An der Wien il 7 aprile 1805. Monumentale ed imponente il Concerto n. 5, detto “L’Imperatore”, fu composto in tempi più rapidi rispetto agli altri e fu eseguito per la prima volta pubblicamente a Lipsia nel 1811, nell’interpretazione del pianista Friedrich Schneider e nel 1812 a Vienna con Carl Czerny.